Inclusione scolastica studenti con disabilità

La Provincia si occupa della gestione amministrativa degli interventi di assistenza all’autonomia e alla comunicazione personale e del trasporto scolastico degli studenti con disabilità, residenti nel territorio provinciale e frequentanti Istituti secondari di secondo grado.

A partire dall’anno scolastico 2018/19 gli interventi in oggetto vengono gestiti secondo due modelli organizzativi diversificati:
1. nella Zona Lunigiana, la gestione si svolge tramite la Società della Salute Lunigiana – con la quale la Provincia di Massa-Carrara ha sottoscritto apposita Convenzione – a cui la Provincia eroga l’importo economico necessario a coprire gli interventi di assistenza all’autonomia e comunicazione personale e il trasporto scolastico.
Si evidenzia che la Società della Salute eroga gli interventi di assistenza all’autonomia e comunicazione personale e il servizio di trasporto scolastico solo per gli studenti residenti in Lunigiana e frequentanti Istituti scolastici siti in Lunigiana. Pertanto, gli studenti residenti in Lunigiana ma frequentanti Istituti scolastici siti in territorio extralunigianese, sono gestiti nel seguente modo:
• per quanto riguarda gli interventi di assistenza all’autonomia e comunicazione personale, tramite contributo alle scuole le quali individuano, previa selezione e contrattualizzazione,il soggetto gestore;
• per il trasporto scolastico, dall’associazione che si occupa del trasporto scolastico nella Zona Apuane;

2. nella Zona Apuane la Provincia provvede ad erogare i contributi per il servizio di assistenza all’autonomia e comunicazione personale agli Istituti scolastici, i quali individuano, previa selezione e contrattualizzazione, il soggetto gestore del servizio stesso.
Per lo svolgimento del servizio di trasporto nella Zona Apuane, la Provincia individua un’associazione tramite espletamento di un bando di Manifestazione di interesse. Si evidenzia che la medesima associazione cura il servizio di trasporto anche per gli studenti residenti in Lunigiana ma frequentanti Istituti scolastici siti in territorio extralunigianese.

Monitoraggio degli studenti aventi diritto all’assistenza e/o al trasporto scolastico: a fine marzo di ogni anno, la Provincia invia a tutti gli Istituti secondari di secondo grado del territorio (Zona Apuane e Zona Lunigiana) una scheda di monitoraggio che consente di avere un quadro della situazione (nuovi ingressi ecc.). Nel corso del mese di aprile si svolgono degli incontri con i singoli Istituti (referenti handicap e dirigenti scolastici), a cui partecipa il referente dell’Ufficio scolastico territoriale, per esaminare le schede di monitoraggio restituite dagli Istituti stessi.
Una volta che si ha un quadro completo del numero degli aventi diritto, si passa ad esaminare l’ipotesi di budget necessario allo svolgimento delle attività, calcolato in base alle risorse provinciali, regionali e statali.

Pubblicato: 12 novembre 2013Ultima modifica: 25 febbraio 2019