Al Palazzo Ducale di Massa c’è “Destinatario sconosciuto”

L’Istituto Valorizzazione Castelli, in collaborazione con la Provincia di Massa-Carrara e l’Associazione Quattro Coronati, presenta, in occasione delle Celebrazioni per La giornata della Memoria, lo spettacolo teatrale Destintario sconosciuto prodotto da Bortolotti e Tedesco.

La rappresentazione rientra tra le inziative collegate alla mostra “Metamemoria

Dal romanzo Adress unknown di Katherine Kressmann-Taylor, scritto nel 1938 in forma di racconto epistolare, l’adattamento teatrale di Rosario Tedesco esalta il sottile gioco psicologico che spinge ad un punto di non ritorno l’amicizia tra due uomini, smascherandone alla luce della Storia, ipocrisie e meschinità.

Martin Schulse (Nicola Bortolotti), un uomo d’affari, cristiano, ritorna con la sua famiglia in Germania. Il suo socio, Max Eisenstein (Rosario Tedesco), un ebreo, rimane negli Stati Uniti per proseguire con l’attività lavorativa: a San Francisco i due hanno una galleria d’arte in comune. Martin tornato in Germania partecipa alla ricostruzione postbellica della patria. In principio dubbioso, finisce con il subire il fascino della propaganda nazista. Max, invece, resta, lontano dagli eventi, esule. Lo spettacolo, così come il libro, si sviluppa intorno al loro carteggio di due anni (1932-1934) che rivela il senso profondo dei cambiamenti che di lì a poco sconvolgeranno l’Europa intera. La lontananza, dapprima solo geografica, presto rende tangibile un’estraneità più profonda, e le parole si fanno armi letali. Una partita a scacchi con il passo del thriller, che riserva come epilogo un sinistro scacco matto.

Lo spettacolo si terrà a Palazzo Ducale nelle sale dell’Ex Presidenza venerdì 17 gennaio alle ore 19:00 e sabato 18 alle ore 18:00. I posti disponibili per lo spettacolo di sabato sono esauriti.
Dato il numero limitato dei posti disponibili, per partecipare allo spettacolo di venerdì si consiglia la prenotazione da effettuarsi tramite email (info@istitutovalorizzazionecastelli.it) o telefonicamente (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30 allo 0585816524)

Pubblicato: 16 gennaio 2020