Viabilità e difesa del suolo: la Provincia chiede alla Regione oltre 500 mila euro per sette interventi

Sono sette gli interventi legati alla difesa del suolo per i quali la Provincia di Massa-Carrara ha chiesto alla Regione Toscana oltre 500 mila euro di contributi sul Dods, il Documento operativo che annualmente definisce finalità e obiettivi di intervento per la difesa del suolo sulla base della legge regionale 8° del 2015. Al suo interno questo strumento permette anche di realizzare opere idrogeologiche connesse alla viabilità provinciale.

Il Servizio Viabilità della Provincia ha inviato la richiesta ufficiale nei giorni scorsi con  gli elaborati per quanto riguarda 3 interventi, già progettati, e 4 progettazioni su sei strade provinciali.

Per quanto riguarda gli interventi l’ente di Palazzo Ducale richiede in totale 413 mila euro per realizzare le seguenti opere:

  • Ripristino di un movimento franoso su SP 4 in località Biancolino-Tecchioni nel Comune di Massa – lotto I – 104.260,65 euro
  • Ripristino di un movimento franoso su SP 4 in località Biancolino-Tecchioni nel Comune di Massa – lotto II – 220.715,67 euro
  • Ripristino di un movimento franoso su SP 5 loc Poggio Piastrone – Bivio Resceto – Forno – Comune di Massa -945,78 euro

 Per quanto riguarda la progettazione la Provincia chiede 116 mila euro per questi interventi:

  • Ripristino muro di sostegno su SP 56 in Giucano, nel comune di Fosdinovo, dal km 1+700 al km 1+900 – 20.130 euro
  • SP 73 in Gragnana, nel Comune di Carrara – Ripristino scarpate di monte e di valle al km11+400 e della scarpata di valle al km 12+150 -35.000 euro
  • Consolidamento della scarpata di valle della SP 63 al km 2+400 nel Comune di Pontremoli, 21.000 euro;
  • SP 41 di Pognana nel Comune di Fivizzano – Lavori di sistemazione frane al km 0+410, 0+580, 0+700 – 40.000 euro
Pubblicato: 20 gennaio 2020