Viabilità area industriale: accordo amministrativo tra il Consorzio Zia e la Provincia di Massa-Carrara per i lavori di manutenzione straordinaria dei manti stradali

Per i lavori di manutenzione straordinaria della viabilità di propria competenza il Consorzio Zona industriale Apuana, come già accaduto per altre opere con il Comune di Massa e con il Comune di Carrara si è rivolto alla Provincia di Massa-Carrara per le funzioni tecniche e di responsabilità Amministrativa del procedimento.

L’amministratore unico, Norberto Petriccioli, ha quindi chiesto all’ente di Palazzo Ducale la disponibilità a stipulare un accordo amministrativo, previsto dalla norme vigenti, per svolgere, con la propria struttura e comunque senza oneri per lo stesso, le funzioni di responsabile unico del procedimento e tutte le altre previste quale centrale di committenza per tali lavori di manutenzione straordinaria.

A questo proposito il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, ha firmato un decreto con il quale approva lo schema di accordo che sarà poi sottoscritto dal dirigente del Settore Tecnico della Provincia e dall’Amministratore Unico del Consorzio.

Il testo dell’Accordo stabilisce funzioni e compiti del Consorzio Zona, come stazione appaltante conferente, e della Provincia, quale committente ausiliario, che assume su di se quindi tali funzioni e tutte le altre necessarie per lo svolgimento delle attività tecniche e amministrative che riguardano la progettazione, l’affido, la direzione dei lavori, la realizzazione ed il collaudo o verifica di conformità degli interventi.

Gli interventi di manutenzione straordinaria riguarderanno buona parte della viabilità della Zona Industriale Apuana, attualmente di competenza del Consorzio ZIA e per gli stessi verrà richiesto uno specifico finanziamento alla Regione Toscana per un importo, da oggi stimato, di circa 800.000 euro; le opere passeranno, quindi, alla fase della progettazione definitiva ed esecutiva grazie alla collaborazione tra Consorzio ZIA e Provincia di Massa-Carrara.

 

Pubblicato: 14 ottobre 2020Ultima modifica: 15 ottobre 2020