Trasporto pubblico locale: sono 11 i bus aggiuntivi dedicati al trasporto degli studenti

Sono 11 i bus aggiuntivi, finanziati con le risorse aggiuntive messe a disposizione dalla Regione Toscana, che andranno ad integrare il servizio di Tpl nella nostra Provincia e che saranno a disposizione del trasporto degli studenti. Considerata l’impossibilità di utilizzare ulteriori mezzi di Tpl, Ctt Nord ricorrerà a mezzi forniti da operatori attraverso il noleggio con conducenti.

Le corse con gli 11 bus aggiuntivi sono state programmate sulle linee: 15, 16, 22,31,32 in Lunigiana, sulle linee:39,50,52,71,68,77,75,79,61 e sulla linea 601 Sarzana – Marina di Carrara.

Qualora ci fossero necessità di modifiche su altri orari o direttrici interverrà l’ufficio territoriale dei trasporti.

“Si è trattato di un lungo e impegnativo lavoro quello portato avanti dai nostri uffici e dall’Ufficio tecnico territoriale coordinato dalla Provincia – ha dichiarato il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti. Si sono svolti incontra tecnici con i Dirigenti scolastici  e l’azienda CTT Nord al fine di rilevare le criticità e le esigenze per la mobilità degli studenti nel rispetto delle norme di sicurezza messe in atto per ridurre il propagarsi dell’epidemia da Covid-19

Sulla base di quanto manifestato l’Ufficio territoriale, tenute presenti anche le criticità nella capacità di trasporto degli studenti evidenziate nel precedente anno scolastico in assenza dell’emergenza epidemiologica da Covid 19, ha messo in rilievo le necessità minime anche per garantire, nello stesso tempo, il necessario distanziamento fisico nel rispetto delle norme di sicurezza previste dalle disposizioni in vigore.

Nella prossima settimana nelle scuole sono previsti gli orari provvisori. Una volta assestati gli orari definitivi l’ufficio territoriale predisporrà una sorta di riepilogo, istituto per istituto, per informarli delle corse che hanno a disposizione i loro studenti per andare e tornare da scuola”.

 

 

Pubblicato: 11 settembre 2020