Sp4, movimento franoso curva del Biancolino: approvato progetto esecutivo del primo lotto

Seppure in lavoro agile e con le presenze in ufficio contingentate a rotazione per l’emergenza Covid-19 prosegue l’attività amministrativa della Provincia di Massa-Carrara.

Uno degli interventi attesi sulla viabilità provinciale è quello sulla Sp 4 di Antona, nel Comune di Massa: il movimento franoso all’altezza della curva del Biancolino, località Tecchioni.

In questi giorni l’amministrazione di Palazzo Ducale ha provveduto ad approvare, attraverso il Servizio Viabilità, la progettazione esecutiva del primo lotto e nello stesso tempo ha indetto la procedura di affidamento diretto attraverso la valutazione di tre preventivi: l’importo complessivo fissato come base per le offerte è di 104.260,65 euro.

L’intervento riguarda lavori di messa in opera di sostegno di micropali e tiranti, del  cordolo guardavia e della regimazione delle acque

La Provincia, come si ricorderà, nello scorso mese di gennaio aveva inserito gli interventi  sulla Sp 4, sia il primo che il secondo lotto, all’interno della richiesta di finanziamenti per 500 mila euro inviata alla Regione Toscana tra le misure previste nel  Dods, il il Documento operativo che annualmente definisce finalità e obiettivi di intervento per la difesa del suolo sulla base della legge regionale 80 del 2015. Al suo interno questo strumento permette anche di realizzare opere idrogeologiche connesse alla viabilità provinciale.

Alla fine di febbraio 2020 la Regione Toscana ha approvato il Dods e ha concesso il finanziamento per il primo lotto suddividendo l’importo assegnato in due annualità: 10.426,07 per il 2020 e 93.834,58 per il 2021.

Pubblicato: 28 aprile 2020