Pontremoli: riapre il ponte Santa Giustina. Martedì 21 maggio il taglio del nastro

Era stata la piena del Magra durante l’alluvione del 2011 a inclinare la pila centrale del Ponte di Santa Giustina nel comune di Pontremoli, minandone la stabilità e rendendo impercorribile il collegamento più rapido tra il casello autostradale e la zona industriale di Pontremoli.

I lavori sono terminati e quindi il ponte sarà nuovamente aperto al traffico: martedì 21 maggio 2019, alle ore 12,30 è infatti in programma il taglio del nastro alla presenza dell’assessore regionale, Vincenzo Ceccarelli: a fare gli onori di casa la sindaca di Pontremoli, Lucia Baracchini, e il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti.

Lungo, complesso e costoso l’intervento realizzato e portato avanti dal servizio Viabilità della Provincia di Massa-Carrara, realizzato dalla Coaf di Villafranca in Lunigiana. Due le fasi: dopo un primo intervento da circa 300 mila euro, nel 2018 è partito quello definitivo da circa 770 mila euro.

Pubblicato: 17 maggio 2019