Lavori scuole Carrara: sopralluogo nei cantieri del presidente Lorenzetti

Fare il punto sui lavori alle scuole della costa: è stato questo lo scopo di una serie di sopralluoghi fatti dal presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti.

A Carrara, accompagnato dai consiglieri provinciale Stefano Alberti e Cristiano Bottici, prima tappa all’Istituto Zaccagna dove con la dirigente scolastica, Marta Castagna, la visita ha riguardato il cantiere per il posizionamento dei controsoffitti antisfondellamento, per un intervento di circa 137 mila euro: i lavori sono oramai in dirittura di arrivo. Passaggio anche nell’aula magna completamente rinnovata di recente.

La visita è poi proseguita, sempre con la preside Castagna, all’Iti Galiei e liceo Marconi di Avenza, in presenza di alcuni genitori, docenti e alunni. Qui è già tutto predisposto per la realizzazione di una nuova aula nell’area dell’ingresso lato monti (costo 40 mila euro dal fondo Pon per l’avvio dell’anno scolastico in sicurezza). È ultimato, invece, l’intervento per le norme antincendio sulla palestra che quindi potrà tornare ad un uso ottimale. Si sta invece attendendo la pubblicazione della graduatoria sul bando Miur scaduto il 26 agosto, rispetto al quale la Provincia ha chiesto un finanziamento di 210 mila euro per l’acquisto di 5 tensostrutture (due da installare nell’area Galilei-Marconi): potranno essere messe in piedi in pochi giorni, provviste già degli impianti necessari, di porte antipanico, di termoconvettori, permetteranno di realizzare due nuove aule.

Ultimo cantiere visitato il Liceo Montessori di Marina di Carrara. Qui con 84 mila euro provenienti dal finanziamento   di 500 mila euro che la Provincia si è assicurata sui fondi Pon si sta operando per ovviare al rischio di ribaltamento delle pareti con lavori di rimozione delle stesse e di posizionamento di nuove in cartongesso.

L’intervento, iniziato alla metà della scorsa settimana, si sta ultimando per quanto riguarda le aule del primo piano, che potranno essere messe a disposizione della scuola per le pulizie con l’inizio della prossima settimana e quindi dell’anno scolastico. Il cantiere proseguirà poi anche dopo l’apertura delle attività didattiche con un piano che prevede di volta in volta di intervenire su quattro aule a rotazione, lasciando isolato e in sicurezza il resto del piano. Il cronoprograma prevede il termine dei lavori entro la metà di ottobre.

Rispetto alle tempistiche dell’’apertura dei cantieri bisogna ricordare che i fondi Pon sono stati assegnati alla Provincia dal Miur alla fine di luglio: nel mese di agosto sono state bandite e portate a termine le diverse procedure di gara.

Pubblicato: 09 settembre 2020