La Provincia torna ad assumere a nove anni di distanza

L’assunzione in un ente pubblico potrebbe sembrare una notizia ordinaria: non lo è più se magari sono passati 9 anni dall’ultima effettuata. È quanto è successo nella Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara dove per risalire a un nuovo ingresso nell’organico bisogna tornare al dicembre 2010. In mezzo c’è stato lo tsunami che ha sconvolto, con la riforma del 2014, l’assetto delle Province, il blocco assunzionale, il passaggio di oltre il 50% dei dipendenti in altre amministrazioni, i pensionamenti e le cessazioni (25 solo nell’ultimo quinquennio), l’innalzamento dell’età media (abbondantemente sopra i 50 anni)

Il 2019, quindi, segna una svolta: a palazzo Ducale si torna a parlare di un piano triennale dei fabbisogni di personale con la possibilità di portare nuove forze all’interno dell’amministrazione.

Oggi 30 settembre, dopo la firma di un contratto a tempo indeterminato, hanno preso servizio due nuove professionalità: Chiara Valerio, )profilo amministrativo) e Riccardo Ciampi (profilo informatico), accolti con un breve saluto dal presidente, Gianni Lorenzetti, e dal segretario Generale, Piero Leoncini. I loro nomi si legano proprio agli ultimi concorsi del 2010: infatti erano inseriti nelle graduatorie di due procedure risalenti a quell’anno.

È stato possibile scorrere quelle graduatorie grazie ad una norma inserita nelle legge nazionale di bilancio 2019 che ha prorogato la validità di quelle dei concorsi effettuati tra il gennaio 2010 e il dicembre 2013, rispettando due condizioni: la frequenza obbligatoria degli idonei ad un corso di formazione e aggiornamento e il superamento da parte degli stessi di un apposito esame-colloquio allo scopo di verificarne la perdurante idoneità.

Il piano triennale dei fabbisogni di personale, approvato con decreto del presidente ad agosto 2019, sulla base del piano di riassetto organizzativo varato dal consiglio provinciale nell’aprile 2019, prevede nella prima annualità anche  l’assunzione part-time di un geologo.

Nel biennio 2020-2021 i fabbisogni sono stati determinati in questo modo:

Anno 2020:

–1 D Istruttore Direttivo Amministrativo

–1 C Istruttore Amministrativo-Contabile

–2 D Istruttore Direttivo Tecnico (Ingegnere)

–2 B1 Esecutori tecnici cantonieri

Anno 2021:

–1 D Istruttore Direttivo Amministrativo-Contabile

–1 C Istruttore Amministrativo-Contabile

–3 B1 Esecutori tecnici cantonieri;

Occorre precisare che le assunzioni saranno comunque effettuate nei limiti e nel rispetto delle disponibilità assunzionali e degli equilibri di bilancio per i rispettivi anni

Pubblicato: 30 settembre 2019