Istituto Toniolo Massa. Una nuova soluzione per la messa in sicurezza delle aule.

 

Per la messa in sicurezza di alcune zone dell’Istituto Toniolo di Massa non saranno puntellati i solai ma si procede ad un intervento sulle pareti portanti: la soluzione alternativa è ottimale per ridurre l’impatto e mettere in disponibilità un maggior numero di aule.

Come si ricorderà, a seguito dei risultati sulle verifiche relative alla staticità, avviate dalla provincia e disponibili da un paio di mesi, per garantire l’utilizzo delle aule del Toniolo sul fronte principale da parte del liceo musicale e dell’istituto alberghiero, si era reso necessario un intervento di messa in sicurezza dei solai per alleggerire il peso sulle pareti portanti, rispetto ad una possibile azione di ribaltamento delle stesse. La soluzione prospettata, anche per velocità di esecuzione, era quella del posizionamento di puntelli insistenti sui solai dei tre piani che si affacciano su via XXVII aprile. Da ulteriori verifiche è risultato che sarebbe stato un intervento impattante per cui con gli ingegneri che seguono la questione è stata studiata una soluzione alternativa che offre comunque la possibilità di mettere in sicurezza le pareti attraverso una manutenzione delle stesse ed un riempimento dei vuoti.

Logicamente questo comporta la necessità di attivare un cantiere che porta con se la necessaria restrizione temporanea nella disponibilità di aule per un tempo che comunque non sarà lungo: dal momento dell’inizio dei lavori saranno necessari 20 giorni per completarli.

Se sarà possibile ultimare la nuova pratica amministrativa presso il Genio Civile nei prossimi giorni l’intervento potrà partire  nella prima settimana di ottobre.

Si inizia dal piano terra: questo consentirà di avere una graduale disponibilità piano per piano. Ultimato il piano terra le aule saranno disponibili per il liceo musicale, ultimato il primo piano torneranno disponibili le aule per l’istituto alberghiero. Una volta ultimato il secondo piano ci saranno aule in più rispetto alle necessità prospettate inizialmente.

Pubblicato: 28 settembre 2018Ultima modifica: 28 febbraio 2019