Istituto alberghiero Marina di Massa: incontro tra il presidente Lorenzetti e il consiglio d’istituto

La sede centrale di Marina di Massa, quella del convitto e quella del Toniolo, rispetto all’uso della palestra: sono stati questi i punti di un incontro che si è svolto al Palazzo Ducale di Massa tra il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, tecnici della provincia e il consiglio d’istituto dell’istituto alberghiero Minuto.

“Abbiamo parlato – ha dichiarato il presidente Lorenzetti – dell’immediato, con i lavori da fare da qui a settembre, e del destino futuro, con l’importante opera di sostituzione edilizia, per la quale siamo in graduatoria nel piano triennale per un importo di 10 milioni 600 mila euro.

Per quanto riguarda la sede centrale abbiamo confermato l’impegno di completare entro settembre 2019 l’incatenamento del tetto del blocco A per il quale abbiamo messo nel bilancio 2019, che andrà in consigli a breve, la somma di 80 mila euro”.

Si tratta della fase 2 di un’operazione che segue quella già avvenuta del posizionamento dei ponteggi per puntellare le gronde: l’incatenamento avverrà attraverso il posizionamento e l’ancoraggio di una trave nel blocco A, quello lato mare verso Marina di Carrara che ospita l’aula magna, le cucine e sala da pranzo, permettendo così di garantire la regolare attività scolastica nel prossimo anno scolastico.

La sede della cucina didattica che attendeva la certificazione con i vigili del fuoco sarà riconsegnata a breve

“Per il futuro – ha precisato il presidente – abbiamo avviato la progettazione esecutiva con sette incarichi in corso di affidamento finanziandola con nostre risorse per oltre 200 mila euro. In questo modo ci garantiamo di restare, se non di migliorare, la nostra posizione nel piano triennale con la possibilità di accedere al finanziamento entro il 2019”.

Il progetto, infatti, è al nono posto nella graduatoria regionale: i primi quattro sono già stati finanziati nel 2018. Dal 15 aprile si apre la finestra di un mese sul portale regionale per poter presentare i sette progetti esecutivi. La Regione Toscana approverà l’aggiornamento della classifica entro luglio 2019 mentre il ministero entro ottobre 2019 assegnerà le risorse.

Le tempistiche prospettate per l’intervento sono state queste: nel 2020 erogazione dei fondi assegnati, effettuazione della gara entro dicembre 2020 con avvio dei cantieri nell’estate 2021. Per completarli serviranno minimo 2-3 anni: infatti non disponendo di un altro immobile dove trasferire provvisoriamente l’intero istituto, per non interrompere l’attività didattica si prevedono 3 lotti, trasferendo provvisoriamente solo le attività delle porzioni di fabbricato interessate dai lavori.

“Rispetto alla sede del convitto da realizzare nei locali della Ugo Pisa– ha spiegato il presidente – come sappiamo è un’operazione concordata con il Comune di Massa, che ha presentato nel piano triennale uno studio di fattibilità. Adesso, come abbiamo fatto noi, si tratta di far salire il livello progettuale per aspirare al finanziamento. Mi auguro che il Comune, se non riesce a presentare l’esecutivo nella finestra del 2019 possa farlo per quella del 2020. Da parte nostra garantisco che finché sarò presidente assicureremo la presenza del convitto con la forma attuale mediante l’affitto della sede del Fiorenzuola”.

Riguardo all’uso della palestra del Toniolo è stato ricordato il percorso concordato nel gennaio 2019, al tempo dell’inaugurazione dopo il termine dei lavori. La palestra principale è stata assegnata provvisoriamente al liceo di scienze motorie Fermi, che ha esigenze orarie superiori, mentre la palestrina, nella quale le classi dell’alberghiero ospitate nella sede di Massa effettuano 20 ore di lezione settimanale, è condivisa con il liceo Palma. Sono in ultimazione i lavori che permetteranno di consegnare al liceo Fermi la palestra di via Galilei, per cui la situazione migliorerà ulteriormente.

Pubblicato: 04 aprile 2019