Incendio ditta Costa Albiano Magra: sospese attività autorizzate fabbricati A e B

A seguito dell’incendio che si è sviluppato domenica 30 luglio 2016 all’interno dei fabbricati A e B della ditta Costa di Albiano Magra, nel comune di aulla, la Provincia di Massa-Carrara ha inviato alla società la comunicazione in cui si rende noto che tutte le attività autorizzate all’interno dei fabbricati devono restare sospese fino ad un successivo nulla-osta da parte della stessa Provinci, che sarà rilasciato solo ad avvenuta verifica del corretto ripristino dell’intera funzionalità del capannone e della relativa impiantistica.

 

Nella comunicazione è fatto divieto assoluto fino di svolgere all’interno di esso qualsiasi attività di trattamento di rifiuti e di prendere in carico qualunque tipo di rifiuto, fino alla avvenuta autorizzazione alla ripresa delle attività nei fabbricati in questione.

Nella comunicazione inviata la Provincia ha anche richiesto alla ditta, a stretto giro di posta, una relazione di dettaglio circa lo stato di fatto e gli interventi in progetto per il ripristino della funzionalità dell’impianto e informazioni sulla gestione dello stesso fino alla avvenuta ultimazione degli interventi.

 

Nella lettera inviata alla ditta, inoltre,  si fa presente anche, relativamente agli iter attivi, che la Regione Toscana ha concesso l’avvalimento del proprio personale (quello ex provinciale passato nei ruoli della Regione) unicamente per la fase istruttoria del procedimento di Via attualmente in corso e non per il procedimento di rinnovo dell’autorizzazione alla gestione dei rifiuti dell’impianto di cui è titolare l’impresa.

 

Pubblicato: 01 agosto 2016