Ex scuola media Alfieri: dalla Provincia 170 mila euro al Comune di Massa per compartecipare a interventi di adeguamento

Sono 170 mila gli euro che la Provincia di Massa-Carrara ha impegnato e quindi assegnato in questi giorni al Comune di Massa per compartecipare agli interventi di adeguamento dell’ex scuola media Alfieri: la somma è stata suddivisa in due tranche (70 mila nel bilancio 2019 e 100 mila in quello 2020).

L’operazione rientra tra gli impegni assunti dalla Amministrazione di Palazzo Ducale previsti dalla convenzione approvata dal Consiglio Provinciale nel maggio 2019, con la quale i due enti si hanno attivato un percorso che porterà, a lavori ultimati, alla permuta dell’immobile, di proprietà del Comune di Massa, a favore della Provincia, che avrà così a disposizione un ulteriore edificio da destinare all’uso scolastico, in cambio della ex Caserma dei Carabinieri, a favore del Comune, che potrà riorganizzarvi alcuni propri uffici.

Gli immobili sono stati valutati, ai fini dello scambio, 1 milione e mezzo.

La Provincia, a suo tempo, rispetto alla ex Alfieri, aveva elaborato uno studio di fattibilità dove si ravvisava la necessità di eseguire analisi tecnico funzionali e interventi di adeguamento, stimati in 500 mila euro.

Il Comune di Massa, come proprietario, aveva presentato lo studio alla Regione Toscana, sulla base della legge regionale 70 del 2015, ottenendo un contributo di 330 mila euro assegnato dalla stessa Regione nel dicembre 2018: da qui la necessità di integrazione di 170 mila euro da parte della Provincia.

I lavori saranno eseguiti dal Comune di Massa, con oneri interamente a proprio carico per quanto riguarda l’ex caserma, messa a disposizione dalla Provincia fin dalla firma della convenzione.

Pubblicato: 24 ottobre 2019Ultima modifica: 06 novembre 2019