Edilizia scolastica: alla Provincia 4 milioni e 436 mila euro

C’è un nuovo finanziamento a disposizione della Provincia di Massa-Carrara per quanto riguarda l’edilizia scolastica: il Ministero dell’Istruzione ha infatti provveduto ad assegnare al nostro territorio 4 milioni e 436 mila euro per interventi  di manutenzione straordinaria, efficientamento energetico ma anche di nuova costruzione, messa in sicurezza e cablaggio.

La somma è stata attribuita con un decreto del 10 marzo 2021 che ha suddiviso lo stanziamento di 1 miliardo 125 milioni, previsto nella manovra di bilancio statale del 2020, a favore delle province e delle città metropolitane per il periodo 2021-2024. Lo stesso decreto fissava poi il termine del 30 aprile per la presentazione delle candidature in vista dell’assegnazione definitiva.

Gli interventi da trasmettere al ministero sono stati approvati con un decreto del presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti.

“È il secondo finanziamento di una certa consistenza che ci vediamo assegnare nell’arco di qualche mese – ha dichiarato il presidente Lorenzetti.  ed anche questa volta avevamo tempi ristrettissimi, una cinquantina di giorni, per presentare l’elenco. Una corsa contro il tempo che siamo riusciti a rispettare grazie al lavoro dei nostri uffici”.

A inizio marzo nelle casse della Provincia erano arrivati 2 milioni e 295 mila euro per quattro interventi (Iti Meucci e Liceo Pascoli a Massa, Liceo Montessori di Marina di Carrara e Istituto Tacca di Carrara): è poi stata richiesta un’ulteriore disponibilità di 1 milione e 76 mila euro per l’istituto Belmesseri di Pontremopli

“Grazie al lavoro portato avanti anche a livello di Upi, l’unione delle Province– ha aggiunto il presidente –  abbiamo l’opportunità di fare un ulteriore passo sul piano di edilizia scolastica. Il segno dell’impegno di questa amministrazione lo dà l’importo complessivo che siamo riusciti a catalizzare sulle scuole del nostro territorio per adeguarle e valorizzarle: tra piano triennale e questi ultimi finanziamenti parliamo di qualcosa come circa 26 milioni di euro

Sulla base  dei criteri contenuti nel decreto ministeriale abbiamo deciso di candidare tre interventi: con il primo potremo risistemare complessivamente il liceo Rossi di Massa, con un secondo ultimeremo l’ultimo lotto del liceo di Villafranca in Lunigiana e con l’ultimo andremo a operare sul liceo classico di Aulla.

Abbiamo però fatto di più decidendo di indicare altri due interventi da 500 mila euro per un eventuale utilizzo di ulteriori somme a disposizione da parte del MIUR”.

Ma vediamo il dettaglio di quanto inviato al Ministero.

Liceo Classico Rossi Massa 2 milioni 785 mila euro per l’adeguamento sismico dell’istituto e della palestra, la manutenzione straordinaria e l’adeguamento impianti

 

Liceo Da Vinci Villafranca in Lunigiana 1 milione 200 mila euro per la realizzazione di nuovi spazi didattici all’interno della struttura antisismica esistente

 

Liceo Classico Aulla 450 mila 970 euro per la manutenzione straordinaria e il rifacimento della copertura con intervento strutturale.

Per ulteriori eventuali  risorse aggiuntive sono stati invece candidati:

Istituto Galilei Marconi di Carrara 551 mila euro per l’intervento realizzazione nuove aule

Ipsia Barsanti Massa 500 mila euro per la manutenzione straordinaria e il rifacimento copertura officine

Pubblicato: 24 maggio 2021