Edilizia scolastica: 690 mila euro alla Provincia per i progetti su tre scuole

La Provincia di Massa-Carrara si è aggiudicata 690 mila euro sul bando del ministero dell’interno di gennaio 2020 come fondo per la progettazione esecutiva di tre interventi su altrettanti istituti scolastici del nostro territorio: i licei Marconi e Repetti di Carrara e l’Iti di Massa.

Lo ha annunciato il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, nel corso di un incontro con la stampa al quale hanno partecipato le dirigenti scolastiche interessate, Marta Castagna (liceo Marconi), Alessandra Carozzi (liceo Repetti) e Sonia Casaburo (Iti Massa), assieme ad alcuni rappresentanti dei genitori.

“Sono risorse molto importanti – ha precisato il presidente – che vanno ad aggiungersi ai 650 mila euro che ci eravamo già assicurati sul fondo del ministero dell’istruzione. Ci permettono infatti di fare una progettazione di livello esecutivo e di essere pronti ad accedere al prossimo piano triennale per l’edilizia scolastica 2021-2023 e ad ogni altra iniziativa di finanziamento.

Inauguriamo un percorso di coprogettazione perché avremo bisogno delle indicazioni dirette delle scuole per le loro esigenze quindi di un confronto con le dirigenze scolastiche.

Come spesso succede magari i tempi non combaciano con le nostre esigenze reali ma qualcosa si muove – ha aggiunto Lorenzetti. Con i finanziamenti che potremo attivare con questi progetti, uniti a quelli già ottenuti, gli oltre 18 milioni per l’alberghiero di Marina di Massa, e gli Istituti Tacca e Zaccagna di Carrara, possiamo dire che da qui a dieci anni il volto della Provincia sarà decisamente un altro dal punto di vista delle infrastrutture, se teniamo anche conto anche dell’avvio del quarto lotto del Polo scolastico di Villafranca in Lunigiana, del nuovo istituto in programma a Fivizzano e del già ultimato nuovo alberghiero di Bagnone”.

 

Ma vediamo in dettaglio cosa prevederà il finanziamento: al Marconi spettano 300 mila euro per progettare la demolizione del vecchio complesso inagibile e la ricostruzione di un nuovo liceo scientifico con aule e laboratori. Per il Repetti la somma  disponibile è di 190 mila euro per un progetto di adeguamento sismico e alla normativa antincendio con la possibilità, dopo la verifica idrogeologica di un ampliamento nell’area per andare a sopperire anche altre mancanze sul territorio di Carrara.

All’Iti Meucci di Massa vanno invece 200 mila euro per la progettazione della demolizione del complesso delle vecchie officine e la costruzione di una palazzina aule e laboratori idonei alla crescita dell’istituto.

Con il precedente fondo del ministero dell’istruzione da 650 mila euro si faranno questi interventi:

  • Liceo Pascoli Massa (40 mila euro): progetto di ristrutturazione e rifacimento copertura per eliminare infiltrazioni
  • Liceo Rossi Massa (160 mila euro): Progetto di demolizione e ricostruzione degli spogliatoi della palestra e del corpo vano scala uscita di sicurezza
  • Istituto Toniolo Massa (250 mila euro): progetto di demolizione e ricostruzione di un corpo dell’edificio e adeguamento sismico del resto del complesso
  • Iti galilei Carrara (200 mila euro): progetto di nuova costruzione di aule e laboratori

 

Il presidente ha poi fatto il punto sugli interventi da 18 milioni su alberghiero di Marina di Massa e Istituti Zaccagna e Tacca di Carrara: “Sul Minuto di Marina di Massa la buona notizia – ha detto – è che abbiamo ottenuto il nulla osta paesaggistico da parte della Sovrintendenza e quindi possiamo partire con la gara. Per gli istituti di Carrara stiamo ancora attendendo i permessi a costruire da parte del Comune ma avremo a breve un incontro proprio su questo con quella amministrazione per cercare di velocizzare l’iter”.

È stato poi annunciato che con il finanziamento ottenuto per l’affitto del convitto dell’alberghiero (130 mila euro) si sono liberate risorse nel bilancio annuale per 95 mila euro con le quali verranno acquistate delle tensostrutture per ulteriori spazi da mettere a disposizione delle scuole per l’emergenza Covid.

Il presidente ha poi chiuso la conferenza riepilogando quelli che sono stati i finanziamenti sugli edifici scolastici delle scuole superiori della Provincia nell’ultimo periodo: ben 23 milioni e 717 mila euro.

Oltre a quelli già illustrati sopra abbiamo avuto:

  • 656 mila euro per le officine dell’Ipsia di Bagnone
  • 700 mila euro per le nuove officine dell’Iti di Massa
  • 344 mila euro per i controsoffitti (Belmesseri Pontremoli, Zaccagna, Gentileschi e Fiorillo di Carrara e Meucci Massa)
  • 1 milione 100 mila euro per quarto lotto polo di Villafranca
  • 161 mila euro per la rimozione dell’amianto (Pascoli, Fermi, Barsanti e Minuto di Massa)
  • 425 mila euro per la palestra del Barsanti e per la palestrina del Fermi di Massa
  • 60 mila euro per il finanziamento delle indagini strutturali sul Liceo Montessori di Marina di Carrara, sul Liceo Pascoli e sugli istituti Toniolo, Meucci, Salvetti e Minuto di Massa
  • 800m euro per il finanziamento Pon 2020 per la ripartenza dell’attività didattica
  • 40 mila euro per il Galilei di Avenza (vetrata ingresso per nuova aula).
Pubblicato: 17 settembre 2020