Consiglio provinciale. Destinato l’avanzo di amministrazione: 1 milione e 670 mila euro per spese di investimento

Sono 1 milione e 670 mila gli euro che vanno ad aggiungersi alle spese per investimento nel bilancio 2021 della Provincia di Massa-Carrara: li ha resi disponibili il consiglio provinciale nel corso dell’ultima seduta approvando la delibera di variazione che applica al bilancio annuale e quindi al Dup, il documento unico di programmazione, le risorse dell’avanzo di amministrazione provenienti dal resoconto 2020 approvato nello scorso mese di giugno.

“Approvando il resoconto 2020 avevamo un avanzo complessivo pari a 2 milioni 653 mila euro – ha detto il presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti in consiglio. Con questa delibera ne destiniamo oltre 1 milione e 600 mila. Oltre 1 milione, per la precisione 1 milione e 10 mila euro, viene destinato al patrimonio edilizio: la parte più sostanziosa (400 mila euro) sarà spesa per la realizzazione del restauro delle gronde di Palazzo Ducale di Massa sul lato di via Guidoni, con la possibilità quindi di liberare quel lato dai ponteggi.

Il resto della cifra servirà soprattutto per l’edilizia scolastica: una parte (195 mila euro) hanno un vincolo di destinazione legato alla sottoscrizione di un mutuo e serviranno per la ristrutturazione della palestra dell’Istituto Barsanti di Massa”.

Altri principali interventi sulle scuole riguardano:

  • 100 mila euro per la progettazione relativa all’ampliamento della  sede di Via Marco Polo del Liceo Montessori Repetti di Marina di Carrara
  • 110 mila euro all’Istituto Salvetti Massa per l’installazione infissi a norma
  • 60 mila euro Liceo Palma Massa per realizzazione di controsoffitti anti sfondellamento
  • 25 mila euro Liceo Rossi-Pascoli Massa progettazione GSE per accedere a fondi servizi energetici
  • 15 mila euro per la progettazione relativa al cambio di destinazione d’uso (da uffici a scuola) dell’ex Centro per l’impiego di Massa
  • 35 mila euro per il liceo Gentileschi di Carrara per la progettazione e realizzazione dell’impianto elettrico in una zona dell’istituto

 

Sono 660 mila, invece, gli euro destinati alla viabilità provinciale. Vediamo nel dettaglio i principali interventi :

  • 180 mila euro Sp 72 dir di Comano per la sistemazione della frana
  • 150 mila euro SP 17 Posara e SP 41 di Pognana (Fivizzano) per sistemazione frane
  • 20 mila SP 72 Tendola, Fosdinovo per indagine e progettazione su frana
  • 50 mila euro SP 32 (strada bianca), Mulazzo, confine regionale, manutenzione straordinaria
  • 45 mila SP 63 località Guinadi (Pontremoli) manutenzione straordinaria del ponte
  • 30 mila euro SP 18 di Bigliolo (Aulla) intervento ripristino scarpata di valle
  • 20 mila euro SP 58 Ugliancaldo (Casola in Lunigiana) indagini e progettazione su frana
  • 40 mila euro SP 59 di Vinca (Fivizzano) installazione barriere
  • 50 mila euro SP 65 dir e SP 37 per ripristino funzionalità attraversamento (SP 65 dir) e manutenzione straordinaria dosso (SP 37) (Zeri)
  • 15 mila euro SP 61 Canossa (Mulazzo) per progettazione attraversamento e installazione barriere
  • 20 mila euro SP 73 Gragnana (Carrara) per progettazione e indagine relativa a 2 frane
  • 20 mila euro SP 10 località Pian di Molino per progettazione e indagine relativa a cedimento
Pubblicato: 23 luglio 2021