“Colorare” i musei “Con la corona in testa”

I tempi dettati dal Coronavirus ci consentono, con un gioco di parole, di avere più tempo da dedicare alla conoscenza “virtuale” del nostro territorio e di farlo in modo diverso, magari, soprattutto per i più piccoli, divertendosi.

Quanti sanno che nella nostra Provincia ci sono 19 musei raccolti in un unico sistema, quello delle Terre dei Malaspina e delle statue stele? Questo è il momento per conoscerli meglio per poi vederli da vicino quando tornerà ad essere possibile

Adesso lo si può fare con un  passatempo, in modo intelligente e divertendosi, grazie al progetto “Con la corona in testa”. L’iniziativa, promossa dalla Provincia di Massa-Carrara e dal Sistema Museale Provinciale, è realizzata dall’Istituto Valorizzazione dei Castelli  e mette insieme  diverse attività dedicate al pubblico più giovane. Molte le occasione per approfondire la conoscenza: la prima “Colora i musei” permetterà di scaricare ogni settimana dalle pagine face book https://www.facebook.com/museimassacarrara e instagram https://www.instagram.com/terredeimalaspinaestatuestele  e dal sito di Terre dei Malaspina e delle Statue Stele le immagini dei nostri musei che potranno essere colorate. Sul sito https://www.museimassacarrara.it/, per approfondire la conoscenza, sono anche pubblicate le schede dei singoli musei.

Tutti i disegni presentati fanno parte di un album di stickers presentato dal Sistema Museale e realizzato dalla mano dell’architetto Marco Tonelli.

Quelli colorati dai più giovani potranno finire in una galleria, una sorta di mostra virtuale, che sarà pubblicata su internet, sui siti del sistema museale e dell’Istituto Valorizzazione dei castelli: per partecipare basterà inviare la scansione o una foto del disegno o attraverso Facebook o Instagram oppure via mail a info@istitutovalorizzazionecastelli.it assieme alla liberatoria firmata dai genitori (pubblicata su questa pagina nella colonna a destra assieme al regolamento)

“Con la corona in testa” proseguirà poi sempre sfruttando le opportunità della rete: sono infatti in corso di realizzazione dei tutorial che una volta pubblicati sui canali del sistema museale permetteranno di realizzare da casa dei micro laboratori incentrati sui nostri musei.

Un’altra iniziativa del Sistema Museale riguarda invece il progetto di arte contemporanea ClicArt, barlumi d’arte. I risultati del progetto, che ha visto coinvolti due artisti Luca Di Giamberardino e Samantha Caligaris Klein, Michel Assenmaker in qualità di curatore e un gruppo di 11 studenti del C.P.I.A. Massa-Carrara coordinati dalla professoressa Erica Gambini, stanno popolando la pagina instagram di Terre dei Malaspina e delle Statue Stele. In attesa di poter raggiungere, come previsto, in una mostra itinerante i vari musei del Sistema, le opere, realizzate dagli artisti assieme ai ragazzi ed esposte a fine 2019 al Castello Malaspina di Massa, stanno al momento viaggiando sul web.

 

Pubblicato: 23 aprile 2020