Autorizzazioni trasporti eccezionali: dall’1 novembre 2021 stop alle comunicazioni cartacee

A partire dall’1 novembre 2021 chi presenta alla Provincia di Massa-Carrara una richiesta di autorizzazione per i trasporti eccezionali, con la relativa documentazione, dovrà farlo esclusivamente attraverso la Pec, posta elettronica certificata: non sarà infatti più accettata qualsiasi comunicazione cartacea.

Lo precisa il Settore Tecnico dell’ente di Palazzo Ducale che ha inviato una nota di chiarimento alle ditte interessate con la quale chiede che tutte le comunicazioni e richieste siano trasmesse alla casella di posta elettronica certificata provincia.massacarrara@postacert.toscana.it , in attuazione di quanto previsto dal Codice dell’Amministrazione Digitale, per favorire la piena digitalizzazione della pubblica amministrazione, la riduzione delle spese di gestione, il miglioramento dell’efficienza della corrispondenza tra imprese, professionisti e amministrazioni pubbliche, e consentire, quindi, il completo processo di transizione al digitale.

Nello stesso tempo gli uffici della Provincia ricordano che il pagamento delle somme dovute deve avvenire esclusivamente attraverso il sistema PagoPA collegandosi al seguente link

Per quanto riguarda i bolli il pagamento deve essere eseguito attraverso  modello F24 indicando:

CODICE FISCALE del coobbligato, erede,genitore, tutore o curatore fiscale: 80000150450

Codice identificativo: 63,

Codice tributo: 1599

Pubblicato: 21 ottobre 2021
torna all'inizio del contenuto