Alberghiero Marina di Massa. Il presidente incontra i genitori per il convitto: accordo con l’Hotel Scandinavia

A 9 giorni dal precedente incontro, nel corso del quale i genitori degli studenti dell’alberghiero avevano rappresentato le loro preoccupazioni rispetto alla possibilità di avere il convitto nel nuovo anno scolastico, il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, è tornato ad incontrarli dando loro la notizia attesa: la questione è risolta, i convittori troveranno ospitalità all’interno dell’Hotel Scandinavia di Marina di Massa.

Come si ricorderà per le disposizioni anti Covid non era possibile continuare ad ospitare tutti gli studenti che usufruiscono del servizio nell’unica struttura usata finora e per la quale la Provincia garantiva il pagamento dell’affitto, la colonia Fiorenzuola, per cui nei mesi estivi la Provincia si era mossa per una soluzione che potesse ricevere la parte restante in un’altra struttura, quella de “il Pioppo”, ma alla fine di agosto il consiglio di amministrazione di quella struttura ha deliberato l’indisponibilità a concederla in affitto.

Ci eravamo impegnati a trovare una soluzione in breve tempo – ha detto il presidente ai genitori. Avevamo in corso, come precisato nel precedente incontro, delle verifiche rispetto alle opportunità che il mercato ci offriva, avevamo delle trattative in corso con alcuni operatori e in pochi giorni siamo stati in grado di concludere con questo hotel a 3 stelle che è risultato idoneo ad ospitare il convitto. Sono stati fatti i sopralluoghi del responsabile della sicurezza e del medico dell’istituto, assieme ad alcuni docenti, e, una volta ricevuto l’ok abbiamo trovato l’accordo. I posti letto a disposizione sono 75 ed è una situazione senz’altro migliorativa rispetto al passato, trattandosi di un hotel a tre stelle. La struttura è in possesso di tutte le certificazioni di legge.

Possiamo dire che abbiamo iniziato un percorso utile anche per i prossimi anni: c’è infatti il consenso a un accordo pluriennale.

Le notizie buone non finiscono qui, ha aggiunto il presidente: infatti abbiamo ricevuto la comunicazione che ci è stato concesso il finanziamento di 130 mila euro sul bando per gli affitti del Ministero dell’istruzione che scadeva a fine agosto, quindi abbiamo anche la certezza delle risorse.

Sempre sull’alberghiero, ha concluso Lorenzetti,  è proprio di questi giorni l’ufficialità rispetto al progetto da 10 milioni e 600 mila euro di sostituzione edilizia che riguarda l’intero complesso della scuola : la Sovrintendenza ha concesso il nulla osta paesaggistico per cui possiamo partire con la gara che, ricordo, per l’importo, deve essere di livello europeo e quindi molto impegnativa. I tempi adesso ce li dà la normativa: dobbiamo arrivare alla chiusura della gara e  all’affidamento dei lavori entro novembre 2021”.

Pubblicato: 17 settembre 2020