Consigliera di parità: la Provincia avvia la procedura per la designazione

 

La Provincia di Massa-Carrara ha avviato la procedura per la designazione della/del consigliera/e di parità effettiva/o e supplente:   è infatti stato pubblicato l’avviso che fissa la scadenza per la presentazione delle domande alle ore 13 del 24 luglio 2020.

Si tratta di una figura istituzionale prevista dal decreto legislativo 198 del 2006 meglio conosciuto come “Codice delle Pari Opportunità tra uomo e donna” e ne sono previsti tre livelli, uno nazionale, uno regionale e uno provinciale: la nomina, una volta effettuata, in questo caso,  la designazione da parte della Provincia, spetta al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali di concerto con quello delle pari opportunità.

La durata dell’incarico è fissata in 4 anni ed è rinnovabile una sola volta.

 Ma quali sono i suoi compiti? In primo luogo svolge funzioni di promozione e controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza, di opportunità e non discriminazione per donne e uomini nel lavoro, intraprendendo ogni iniziativa, ai fini del rispetto del principio di non discriminazione e della promozione di pari opportunità per lavoratori e lavoratrici.

Nell’esercizio delle funzioni attribuite sono inoltre pubblici ufficiali e hanno l’obbligo di segnalazione all’autorità giudiziaria dei reati di cui vengono a conoscenza.

Chi può presentare la domanda? Per svolgere questo ruolo sono previsti alcuni requisiti, fissati dal decreto legislativo: tra questi per chi vuol presentare la propria candidatura è necessario avere una competenza ed esperienza pluriennale in materia di lavoro femminile, in materia di normative sulla parità e pari opportunità e in materia di mercato del lavoro. I requisiti completi sono disponibili nell’avviso pubblico.

Pubblicato: 24 giugno 2020Ultima modifica: 25 giugno 2020