[versione grafica] [filo diretto]
Portale della Provincia di Massa-Carrara

Indice: [Home] [Amministrazione Provinciale] [temi] [interessi] [atti e documenti] 

Indice interno: [ Ambiente e territorio] [ Spazio rurale] [ Cultura ed eventi] [ Istruzione - Formazione - lavoro] [ Turismo e sport] [ Sviluppo economico] [ Sociale] [ Trasporti e Viabilità]

Ti trovi in temi > Trasporti e Viabilità > News > Comunicati stampa

indice di questa sezione:
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dai comuni
A chi rivolgersi
Ordinanze
Viabilità
Mappa della viabilità
Trasporti
Mappa delle strade provinciali
Procedimenti
Bandi

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati sul servizio
Dirigente:
Ing. Stefano Michela
Tel. 0585/816409

Referenti
Vedi i singoli servizi

In redazione
Viabilità e lavori pubblici:
Renato Viscuso
Tel. 0585/816400
TPL:
Beatrice Gavarini
Te. 0585/816216




ti trovi in: temi > Trasporti e Viabilità > News > Comunicati stampa


immagine
Viabilità. SP 4 Antona: anticipata la tempistica e riaperto il Passo del Vestito. Torna usufruibile il collegamento con la Garfagnana
Due interventi sulle due frane invernali per un totale di 260 mila euro

 

E’ stata riaperta nella mattinata di oggi, 14 maggio 2018 la SP4 di Antona, nel comune di Massa e torna quindi percorribile nella sua interezza e transitabile il Passo del Vestito, consentendo di riportare alla normalità il collegamento con la Garfagnana.

Come si ricorderà nel corso dell’ultimo inverno, particolarmente ricco di precipitazioni piovose e nevose, la strada, all’altezza del Pian della Fioba, era stata interessata da due movimenti franosi, il primo a monte dell’Orto Botanico, il 24 gennaio scorso, il secondo più a valle il 7 maggio scorso, fatti che hanno causato la chiusura della strada per un lungo periodo.

Le pessime condizioni climatiche del mese di febbraio e di buona parte di quello di marzo hanno condizionato la tempistica dei due interventi, portati avanti in due fasi, per un costo complessivo  di 260 mila euro: 40 i giorni effettivi di lavoro per il primo e 50 per il secondo.   Quest’ultimo, iniziato alla metà di aprile, prevedeva quindi la fine lavori e la riapertura entro la fine di maggio. Le buone condizioni climatiche dell’ultimo periodo hanno consentito di accelerare i lavori per cui è stato possibile riaprire una quindicina di giorni prima di quanto preventivato

 

 
Ulteriori informazioni:
Data luned́ 14 maggio 2018

data di creazione: 14/05/2018
data di modifica: 14/05/2018
Segnala ad un amico
Versione Stampabile