torna alla versione originale del documento

Provincia di Massa-Carrara  18/11/2017

Identità Immutate...

 
Identità Immutate nasce come idea-supporto alla Mostra biennale “Spino Fiorito” (Le piccole, grandi Italie nel bicchiere), organizzata per la prima volta nel maggio del 2000 dalla Provincia di Massa-Carrara, in nome dei vitigni autoctoni, per promuovere la conoscenza della produzione vinicola di alta qualità e di limitata quantità, come quella locale dei vini bianchi Doc del Candia e dei Colli di Luni e del rosso IGT Val di Magra.
 
Il progetto non-profit “Identità Immutate” ha lo scopo di unire in una rete solidale le piccole zone italiane della tradizione, rimaste fedeli alle proprie radici storiche, culturali e artigianali e simili per problematiche di visibilità e di tutela nell’attuale momento di globalizzazione. Agli intenti comuni, si abbinano strategie collettive, con scambi di esperienze ospitalità fra gli aderenti, durante fiere, convegni e mostre, in modo da far conoscere in tutta l’Italia i “tesori” delle micro-aree altrimenti ignorati. Per mezzo delle numerose iniziative, anche mediatiche, i territori del movimento sono posti all’attenzione di un turismo colto, il cui viaggio passa, non solo attraverso le bellezze naturali, l’arte e il folklore, ma anche per le vie dei sapori e dei prodotti di nicchia.
 
Attualmente i partner di "Identità Immutate" sono: la Provincia di Massa-Carrara (capofila); il Fermano nelle Marche; il nord-ovest del Salento (Lecce); le terre di Alcamo (Trapani) e di Messina; le Comunità Montane della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana (Salerno); i produttori della montagna del Sud riuniti nel Consorzio Ater (Abruzzo e altre regioni); Sala Baganza (Emilia Romagna): le Terre dei Forti e Valpolicella del Veneto; il comprensorio di Savigliano (Cuneo).
 
Il battesimo di “Identità Immutate" è avvenuto durante la seconda edizione di "Spino Fiorito", il 17-18 maggio 2002 al Castello Malaspina di Massa.
Protagonisti, i prodotti del mito italiano, come agnello di Zeri, olio trapanese, sfusato amalfitano, maccheroncini di Campofilone e vini antichi. Al convegno d’inaugurazione, relatori di spicco: Giorgio Calabrese, nutrizionista dell'Università Cattolica di Piacenza, consulente della Rai e membro dell'Authority Alimentare Europea; Fausto Cantarelli, docente alla Facoltà di Agraria di Parma; Beppe Bigazzi, conduttore della trasmissione "La Prova del Cuoco" di Rai-Uno. Moderava l'incontro Rosanna Ercole Mellone, ideatrice e coordinatrice del progetto, giornalista consumerista ed esperta di nutrizione per alcuni periodici (fra cui Gruppo Repubblica-L'Espresso, Viaggi del Gusto, Le Vie del Gusto, Sale & Pepe, Top Salute), radio Circuito 29 e Rai Uno.
 
I principali eventi del 2002 di “Identità Immutate”:
- “Buon’Italia”, Mostra-Mercato dei prodotti agro-alimentari tipici a Marina di Carrara;
- “Inycon”, rassegna enologica di Menfi (Sicilia);
- “Bancarel’Vino”, 20° concorso enologico/letterario a Mulazzo, in Lunigiana (MS), alla presenza di Luigi Veronelli (eletto cittadino onorario del paese) e con la presentazione del primo Vitigno Museo in Europa, che a cura dell’Università di Pisa colleziona in campo 129 vitigni autoctoni, rari e antichi, strappati all’estinzione;
- “Il Salone del Gusto” a Torino, dove il progetto ha tenuto una spiritosa kermesse culinaria (con la complicità di Davide Riondino, Andy Luotto, Maurizio Barenson e Beppe Bigazzi). In dicembre, la Provincia di Massa-Carrara ha avuto come ospite Dun Gifford, presidente della Oldways, l’Ente statunitense che promuove nel mondo la Dieta Mediterranea
 
I principali eventi del 2003:
- Tipicità”, Festival del prodotto tipico marchigiano, in cui l'abituale gemellaggio di Fermo (Ap) è stato stretto con Massa-Carrara.
- ”Sapori” a Fivizzano (Ms) con relatori come Jeffrey Philip Martin, console commerciale in Italia per il Regno Unito e fiduciario del Principe Carlo, e Beppe Bigazzi, diventato cittadino onorario di Fivizzano.
- “SicilGusto” rassegna di prodotti tipici di Barcellona di Messina, durante la quale Rosanna Ercole Mellone ha illustrato la filosofia di “Identità Immutate” con Gioacchino Buonsignore (conduttore della trasmissione “Gusto” di Canale 5);
- “Bancarel’Vino”: il 21° concorso di Mulazzo (MS), tra le bancarelle da libraio collocate  in vicoli e piazze del paese fortificato, è stato vinto dal vino Nero d’Avola di Alcamo e dal libro “Il Vissani”, del noto chef. Presidente della giuria: Carlo Cambi, direttore sviluppo editoriale di Viaggi di Repubblica; ospiti d’onore: Bruno Gambacorta, di “Eat Parade” di Rai 2, Paolo Marchi, de’ “Il Giornale” e il poeta-macellaio Dario Cecchini che ha declamato letture dantesche ai 16.000 visitatori;
- “Rosa fresca aulentissima”, Mostra-mercato enogastronomica al castello dei Conti Modica di Alcamo (Tp), prossima prima Enoteca del Sud, con una madrina televisiva: Mara Carfagna.
 
Anche il calendario 2004 di “Identità Immutate” è stato fitto di impegni:
- dal 23 al 26 aprile, al Castello Malaspina di Massa, III edizione di “Spino Fioritocon: esposizione dei vini e dei prodotti alimentari e d’artigianato, mostre collaterali, cortei in costume d’epoca, dimostrazioni di tiro con l’arco e balestra storici, premiazione di enologi, produttori e giornalisti (Bruno Gambacorta,  che segue il progetto dal suo esordio, e gli autori di Rai-Uno Mattina e Linea Verde della Rai) e convegni, fra cui quello nel giorno di inaugurazione dedicato alla “Sicurezza alimentare” (con la partecipazione del nutrizionista Giorgio Calabrese, del direttore di Federalimentare Daniele Rossi, del responsabile dell’alimentazione di Coldiretti Stefano Masini, del direttore di Legambiente Francesco Ferrante e del tecnologo alimentare di Altroconsumo Franca Braga) e quelli nei giorni successivi con relatori Carlo Cambi, Enrico Barcella (“Linea-Verde” Rai), il giornalista Nicola Giglio e Giancarlo Scalabrelli dell’Università di Pisa.
- dal 21 al 23 giugno, appuntamento alla Rocca appena restaurata di Sala Baganza, (Parma) per la manifestazione-concorso “Coseta d’or” ispirata al vino “Malvasia” della zona.
- dal 7 all’11 luglio, V rassegna “Buon’Italia” a Marina di Carrara (Ms).
- dal 29 luglio al 1° agosto 22° “Bancarel’Vino” a Mulazzo (Ms), vinto dal vino Panzana Negroamaro del Salento e dal volume “Effetti psicologici del vino” di Edmondo De Amicis; tema dell’anno: “Il Processo al Vino”, con giudice Marco Franzelli, presentatore di Rai-Uno Mattina, avvocato difensore Lucy Gordan, giornalista enogastronomica americana, pubblica accusa Gianni Cavinato, segretario dell’Associazione Consumatori Utent,i e testimoni eccellenti, come lo chef Igles Corelli e la nutrizionista di Rai Uno Elisabetta Bernardi.
- il 10 settembre al Salone SANA di Bologna il movimento ha tenuto a battesimo il miele della Lunigiana, la  prima e unica  Dop biologica italiana.
- Il 25 e 26 settembre Savigliano (CN) ha ospitato gli amici massesi di Identità Immutate all’evento “Madama la piemonteisa”. Presente Rai-Uno Mattina, si è svolto anche un convegno con Gianfranco Vissani, Paolo Massobrio e  Rosanna Ercole Mellone.
- in ottobre la Provincia di Massa-Carrara ha portato nuovamente il progetto al “Salone del Gusto” di Torino con presentazioni mirate.
- dall’11 al 14 novembre ad Alcamo (TP) si è festeggiata la seconda edizione di “Identità Immutate – Rosa fresca aulentissima” alla presenza di 215 sindaci delle Città del Vino, con un ideale gemellaggio tra le due associazioni.
 
Per il 2005, il programma di “Identità Immutate” ha contemplato: Sapori, a Fivizzano; Festa del Tipico, ad Agerola (Salerno); Bancarel’Vino, a Mulazzo; Festa Internazionale del Pane, a Savigliano (Cuneo); Rosa Fresca Aulentissima ad Alcamo (Trapani).
 
In questi anni, il progetto, le aree, i produttori e i prodotti sono stati oggetto di interesse da parte della stampa (fra cui L’Espresso, La Repubblica, Il Giornale, Il Messaggero, La Cucina Italiana, Viaggi & Sapori) e ospitati in alcune trasmissioni televisive (come Linea Verde, Estate sul 2, Rai-Utile del canale digitale terrestre). La rivista Meridiani-Viaggi del Gusto, dal numero di maggio 2005, ospiterà una rubrica dedicata a “Identità Immutate”, a firma di Rosanna Ercole Mellone.




data di modifica: 23/05/2013