torna alla versione originale del documento

Provincia di Massa-Carrara  19/08/2017

Edifici scolastici superiori Lunigiana: nel 2016 dalla Provincia 117 mila euro

Nel  2016 la Provincia di Massa-Carrara ha destinato risorse del proprio bilancio sulle scuole superiori in Lunigiana, 5 edifici, per un totale di 117 mila euro circa.

E’ quanto emerso nel corso della settimana di sensibilizzazione promossa dalla Provincia  sull’edilizia scolastica che ha permesso di fare l’elenco della spesa, fatto di una serie di interventi che presi di per sé non sono idonei a farne cogliere la dimensione complessiva.

Ma vediamo come sono suddivise scuola per scuola le opere realizzate:

- Ipsia Pacinotti Bagnone                  8.600

- Belmesseri e Pacinotti Pontremoli  46.732

- Pacinotti Belmesseri Fivizzano       14.830

- Malaspina Pontremoli                   28.654

- Da Vinci e Belmesseri Villafranca   18.309

Tutto questo senza dimenticare i nuovi edifici, realizzati e in corso di realizzazione: i primi due lotti del liceo scientifico di Villafranca Lunigiana sono costati 1 milione e 200 mila euro, 400 mila dalla Regione e 800 mila dalla Provincia. Entro l’estate partiranno i lavori del terzo lotto per 700 mila euro che consentiranno di ultimare l’edificio per i 2/3. A Bagnone sono in corso i lavori per la nuova sede dell’alberghiero, portati avanti dal Comune tramite accordo di programma, per un costo totale di 3 milioni e 900 mila euro, di cui 155 mila dalla Provincia: la fine è prevista entro l’anno. Su Fivizzano la disponibilità è di 2 milioni e 800 mila euro che serviranno a riqualificare la ex scuola media, dove andranno le classi dell’ex Sambuchi, che sarà raso al suolo per permettere la realizzazione della riqualificazione della zona  con percorsi e area sportiva, consentendo quindi lo spostamento delle classi dell’agrario in quelle dove ha sede il Pacinotti. La fase attuale è quella dell’affidamento della progettazione

Tornando alle questioni finanziarie è ormai nota ai più la vicenda delle Province che ha visto svuotare le loro casse, private delle tasse che si raccolgono localmente e che oramai da anni lo stato preleva a vantaggio del sistema fiscale centrale (12 milioni sui 15 che si incassano quest’anno)

Gli interventi realizzati nel 2016 sono stati possibili grazie anche alla vendita di immobili del patrimonio, fatto straordinario e non sempre possibile

Per ora il bilancio 2017 è ancora un libro dei sogni se il Governo non si decide ad emanare il decreto, ancora rinviato, che permetterà di colmare parzialmente gli sbilanci preannunciati (681 milioni tra tutte le province)

Molte le cose da fare sugli edifici Lunigianesi: il settore patrimonio della Provincia un programma di interventi lo ha stilato: non sono cose straordinarie, me necessarie.

La cifra necessaria è abbastanza  significativa: circa 850 mila euro: sicurezza,manutenzione e investimenti.

L’intervento più significativo sarebbe quello sul Pacinotti e Belmesseri di Pontremoli per oltre 500 mila euro per diagnostica sismica, riparazione tubazione interrata,riparazione copertura principale e intradossi, mentre 240 mila euro sono necessari per l’adeguamento antincendio degli istituti di pontremoli e Fivizzano

Quanto si potrà realizzare non dipende dalla politica o tecnica dell’amministrazione di Palazzo Rosso ma, come detto, da quanti euro metterà a disposizione il Governo per permettere di approvare il bilancio che doveva essere approvato entro il 31 marzo (si attende, con lo stesso provvedimento, anche la proroga).



Ulteriori informazioni:
Data giovedý 6 aprile 2017
Fonte Ufficio Stampa Provincia di Massa-Carrara
uffstampa@provincia.ms.it




data di modifica: 06/04/2017