Versione Accessibile
Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Comunicati stampa


Dati Utili
Segreteria del Presidente
Tel. 0585/816516-514
Fax 0585/816505
E-Mail: l.gargioli@provincia.ms.it
  ti trovi in: Amministrazione Provinciale > Il Presidente > Comunicati stampa

Sui problemi del SIN abbiamo anche l’appoggio della Regione
 
“Sulle problematiche relative al SIN abbiamo potuto oggi constatare come anche la Regione Toscana, per bocca dell’Assessore Annarita Bramerini, non solo condivide il percorso istituzionale che abbiamo tutti - istituzioni, imprese e parti sindacali - congiuntamente fatto, ma, soprattutto, è disponibile ad accogliere e sostenere le proposte che vengono dal territorio” –così esordisce, il Presidente della Provincia, Osvaldo Angeli in merito all’incontro svoltosi presso la sala della Resistenza alla presenza dell’Assessore Regionale Annarita Bramerini, dei tecnici della Regione Toscana, dei Comuni di Massa e Carrara, della Camera di Commercio, del Consorzio Zona, della Port Autority, dell’ARPAT, di tutte le associazioni di categoria imprenditoriali e delle organizzazioni sindacali.
 
“Certo, la situazione, dopo lo studio dell’ICRAM che ci è stato presentato qualche giorno fa – continua Angeli – è decisamente cambiata, seguendo, infatti, quello che, come Provincia, abbiamo sempre sostenuto, ICRAM ci ha detto che la concentrazione di inquinanti nella nostra zona industriale, seppur presente, è limitata ad alcune porzioni di territorio e che, soprattutto, è già confinata in queste stesse porzioni, che ora devono essere, ancora di più, messe in sicurezza e bonificate, ampliando e razionalizzando le attuali operazioni di emungimento della falda a cura delle attività industriali e dei depuratori già esistenti”.
 
“Ma, complessivamente come territorio, oltre a fotografare la situazione esistente e che obiettivamente ci viene restituita dagli studi di ICRAM, abbiamo anche voluto chiedere all’Assessore regionale di sostenere le nostri tesi presso il Ministero dell’Ambiente, sia richiedendo che il Ministero, alla luce dello studio, sospenda le attuali prescrizioni di messa in Sicurezza di Emergenza, sia affinché, nella versione definitiva del nuovo Accordo di Programma, sia escluso il computo del danno ambientale a carico di quelle imprese che non hanno inquinato ma che, anzi, hanno subito l’inquinamento delle falde ed anche affinché le aree private residenziali siano bonificate con costi a carico dello stato, seppur in un azione di rivalsa nei confronti di coloro che hanno inquinato il territorio”.
 
“Su queste tesi abbiamo registrato una concreta disponibilità dell’Assessore Bramerini ad approfondire ed accogliere le nostre richieste – conclude Angeli – una disponibilità che, come la stessa Assessore ci ha detto, nasce dalla consapevolezza di trovarsi, finalmente, di fronte ad un territorio unito ed unitario su questa importante criticità e sulle soluzioni, rapide ed immediate, che possiamo e dobbiamo adottare per la sua risoluzione”.

data di creazione: 18/01/2008
data di modifica: 22/01/2010
segnala a un amico
versione stampabile
in questa pagina...

 Immagini



(28Kb)

web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^