Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Comunicati stampa


Dati Utili
Segreteria del Presidente
Tel. 0585/816516-514
Fax 0585/816505
E-Mail: l.gargioli@provincia.ms.it
  ti trovi in: Amministrazione Provinciale > Il Presidente > Comunicati stampa

Il tavolo Istituzionale provinciale, gli Onorevoli locali e le OO.SS. provinciali del Pubblico Impiego si esprimono sulla finanziaria
 
Ieri mattina, a Massa presso la Presidenza della Provincia, si è svolto un incontro tra il tavolo Istituzionale provinciale (presenti il Presidente della Provincia, Osvaldo Angeli, i sindaci di Massa, Carrara e Montignoso, Fabrizio Neri, Giulio Conti e Federico Binaglia ed il Presidente della CCIAA Norberto Ricci) gli Onorevoli della nostra Provincia (presenti Elena Emma Cordoni, Mario Ricci ed Andrea Rigoni) ed i rappresentanti delle organizzazioni Sindacali di categoria del Pubblico impiego della Provincia di Massa-Carrara (FP CGIL, CISL FP e UIL PA)
 
Oggetto dell’incontro – ci racconta il Presidente della Provincia, Osvaldo Angeli la crescente preoccupazione relativa ai provvedimenti che riguardano il pubblico impiego e le articolazioni periferiche dello Stato e degli Enti Locali, attualmente inseriti nel Disegno di Legge della Finanziaria 2007 approvata dal Governo e, tra non molti giorni, all’inizio del proprio iter di approvazione presso la Camera dei Deputati ed il Senato della Repubblica .”.
 
Si tratta – ha continuato Angeli – di una preoccupazione fondata su quanto tale disegno di Legge evidenzia, in un quadro che pare, comunque, orientato al rigore, all’equità ed allo sviluppo, rispetto ad una concezione dello Stato, nei propri rapporti con il cittadino, troppo esclusivamente indirizzata al solo contenimento della spesa; a tale proposito fanno fede le supposte soppressioni delle sedi di Prefettura e degli uffici finanziari decentrati dell’Amministrazione Pubblica; nello specifico e per ciò che attiene alla nostra Prefettura – precisa Angeli – occorre però annotare come la norma indichi un limite minimo territoriale, per il mantenimento delle Prefetture, pari a 200.000 abitanti ed oggi, secondo i dati statistici disponibili ed aggiornati al Settembre 2006, i nostri concittadini sono più di 200.000 e, più precisamente, 200.881”;
 
Certo, l’iter della finanziaria è solo iniziato e molti potranno essere le variazioni e gli aggiustamenti in corso d’opera che potranno essere apportati all’attuale disegno di legge, sia in sede di confronto presso le Camere, sia, soprattutto, attraverso un doveroso confronto concertativo con le OO.SS. e gli Enti Locali territoriali – sulla cui assenza attuale ci permettiamo di lamentare, quali Enti Locali ed OO:SS., comunque e fin da ora, un evidente carenza del Governo”.
 
Proprio con questo intendimento abbiamo ragionato sulla necessità di un confronto, aperto ed approfondito tra tutte le Istituzioni Locali, la nostra rappresentanza parlamentare e le organizzazioni Sindacali del settore; un confronto ed un percorso che oggi segna la sua prima tappa e che già da oggi, intende richiamare il Governo ad una valutazione più ponderata e più meditata su questi non facili temi e soprattutto sull’effetto negativo che alcuni provvedimenti potrebbero avere sui servizi ai cittadini e sui sistemi economici locali, come il nostro, estremamente deboli e non ancora completamente agganciati a quella ripresa economica che sta interessando oggi l’Europa ed il paese.”
 
Su questa piattaforma (revisione di quelle parti della finanziaria che, di fatto, porterebbero solo ulteriore sottosviluppo per i territori e non, in realtà una vera riduzione della spesa)  ha concluso il Presidente Osvaldo Angeli tutti i partecipanti si sono dimostrati in perfetto accordo ed, in particolare, gli Onorevoli presenti hanno assicurato il loro massimo impegno nelle assisi parlamentari per un evidente cambiamento di rotta delle attuali previsioni governative, mentre le Istituzioni Locali e le OO.SS. si faranno protagoniste di iniziative specifiche e finalizzate ad un complessivo coinvolgimento di tutto il territorio provinciale”.
 
Dichiarazione delle OO.SS. territoriali:
Le OO.SS. delle PP.AA. di Massa-Carrara, nel preoccupato contesto complessivo di razionalizzazione che comporterà tagli alle organizzazioni degli Uffici periferici dello Stato ed, in particolare, per alcune Province, riaffermano la disponibilità ad affrontare la discussione sul ruolo e sulla “centralità” del lavoro pubblico, sia per la parte riguardante, appunto, le ipotesi di razionalizzazione, sia per quanto attiene alla volontà di continuare ad utilizzare detti uffici quale elemento fondamentale che porti qualità e risposte ai cittadini.
Specificatamente, in relazione al Disegno di Legge Finanziaria 2007, riaffermano con forza, il pericolo che la Provincia di Massa-Carrara venga fortemente ridimensionata, a seguito della paventata soppressione della Prefettura e degli Uffici del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con ricadute pesantemente negative sulla qualità dei servizi ed anche sull’assetto occupazionale.
 
Ulteriori informazioni:
Data lunedì 9 ottobre 2006

data di creazione: 09/10/2006
data di modifica: 31/01/2013
segnala a un amico
versione stampabile
in questa pagina...

 Immagini



(45Kb)

web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^