Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Comunicati stampa


Dati Utili
Segreteria del Presidente
Tel. 0585/816516-514
Fax 0585/816505
E-Mail: l.gargioli@provincia.ms.it
  ti trovi in: Amministrazione Provinciale > Il Presidente > Comunicati stampa

Alluvione Lunigiana: sospensione pagamenti tributi e contributi
Lettera a Monti per sollecitare l’ordinanza prevista nel milleproroghe


“È incomprensibile che a distanza di sette mesi dall’alluvione che ha colpito la Lunigiana nell’ottobre 2011 e nonostante l’invio degli elenchi e di una lettera da parte del Commissario Rossi,  non si sia ancora arrivati a rendere operativa la sospensione  dei versamenti tributari, dei contributi previdenziali e assistenziali  e dei premi per l’assicurazione obbligatoria contro infortuni e malattie a favore delle imprese danneggiate. Per questo – ha dichiarato il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Osvaldo Angeli – assieme  al sindaco di Aulla, Roberto Simoncini, e al presidente dell’Unione dei Comuni, Cesare Leri, abbiamo scritto una lettera al presidente del consiglio dei ministri, Mario Monti per rappresentare la necessità che in tempi brevissimi venga emanata l’ordinanza  che permetta tale sospensione”.

La possibilità della sospensione è prevista dal decreto legge cosiddetto milleproroghe del 29 dicembre 2011, dietro, però, emanazione di una apposita ordinanza da parte del presidente del consiglio dei ministri.

La struttura commissariale della Regione Toscana ha già provveduto in due successivi momenti  alla trasmissione degli elenchi delle imprese interessate alle strutture nazionali della Protezione civile e al ministero dell’economia e delle finanze, retto dallo stesso Monti.

“Non capiamo, scrivono le istituzioni locali, come  mai la presidenza del consiglio dei ministri non sia ancora riuscita ad emanare un provvedimento che seppur limitato nel tempo e circoscritto, consentirebbe alle imprese interessate, che hanno patito danni consistenti e che faticosamente  stanno iniziando a riattivare le proprie attività, di posticipare i pagamenti”.

Il danno della mancata sospensione non è il solo  con il quale devono fare i conti le imprese: un ulteriore e incomprensibile problema è infatti legato alla imminente fase istruttoria  del bando emanato dalla struttura commissariale per le imprese danneggiate. Infatti non avendo potuto usufruire della sospensione le imprese potrebbero trovarsi nella condizione di non possedere una corretta regolarità contributiva, vanificando in questo modo l’eventuale domanda di contributo presentata.

“Sappiamo – ha aggiunto Angeli, che una lettera analoga alla nostra è stata inviata anche dal Commissario e Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, che non possiamo che ringraziare per l’impegno che continua a mantenere. Sappiamo anche che il 16 maggio è stato convocato un incontro a Roma convocato dal Dipartimento della Protezione Civile e dal Ministero dell’Economia e delle Finanza, al quale è stata invitata la Regione Toscana.

Ci auguriamo che serva a dare il via definitivo all’ordinanza che diventa ormai imprescindibile per le imprese alle prese con un impegno al di sopra delle loro forze”.

 
Ulteriori informazioni:
Data venerdì 11 maggio 2012
Autore Ufficio Stampa Provincia di Massa-Carrara
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 11/05/2012
data di modifica: 08/11/2014
segnala a un amico
versione stampabile
web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^