Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Comunicati stampa


Dati Utili
Segreteria del Presidente
Tel. 0585/816516-514
Fax 0585/816505
E-Mail: l.gargioli@provincia.ms.it
  ti trovi in: Amministrazione Provinciale > Il Presidente > Comunicati stampa

Rete Trasporto pubblico locale della provincia di Massa-Carrara
Angeli trasmette a Ceccobao le osservazioni della conferenza dei servizi


Sono impraticabili le ipotesi di rete del trasporto pubblico locale da inserire nel “lotto unico regionale”: per questo motivo il presidente della Provincia di Massa-Carrara, a seguito della conferenza dei servizi di lunedì scorso, ha scritto all’assessore regionale Ceccobao presentando osservazioni e una nuova proposta unitaria articolata sottolineando “la necessità che le decisioni regionali tengano conto di quanto richiesto dal territorio anche in nome di un principio di solidarietà regionale e fra territori, necessariamente da affiancare alle valutazioni di natura tecnico-economica”.

Nel documenti preliminari alle conferenze provinciali, scrive Angeli ricostruendo la vicenda, la Regione proponeva  di ridurre i chilometri percorsi nel 2012 del 30% privilegiando, per tipologia di rete, l’Urbano forte” e concentrando la riduzione sulle reti extraurbane, prevedendo comunque il mantenimento di una quota pari all’80%.

La proposta regionale individua però un progetto di rete per la nostra Provincia dimensionata nell’ordine di 1 milione di Km annui, comprensivi di quote urbane ed extraurbane..

Una ipotesi impercorribile, sottolinea Angeli, rispetto all’attuale  consistenza del servizio (4,8 milioni di Km): una riduzione di ben 80% e tutto questo a fronte di una riduzione complessiva di risorse di solo il 25%.

Nella nuova proposta firmata dal presidente della Provincia si richiede in primo luogo una rete urbana interamente classificata “forte” per circa 1,6 milioni di Km all’anno relativa all’ambito della costa, e una rete extraurbana dichiarata strutturale/forte per circa 1,35 milioni di km all’anno, per la Lunigiana, compresi i collegamenti con la costa, che consente anche di soddisfare al trasporto scolastico per le superiori.

In questo modo complessivamente, aggiunge Angeli, si richiede di inserire nel lotto unico regionale un volume di servizi pari al 61% dei chilometri  annui del 2010, con una riduzione che risulta comunque superiore alla quota di riduzione delle risorse finanziarie regionali.

Per il restante 39%, totalmente extraurbana per circa 1,15 milioni di chilometri, classificata debole, il presidente ha chiesto che sia ammessa a finanziamento nella misura ridotta indicata dalla Regione e cioè 1 euro a Km.

Nella missiva, infine, Angeli ha messo in evidenza le richieste avanzate dal Comune di Carrara rispetto alla necessità di procedere, in seguito all’invio alla Regione, ad una riattribuzione  allo stesso comune delle competenze amministrative su alcune linee provinciali (52 e 54, e alla salvaguardia di alcune linee extraurbane (39 e 93) che rivestono particolare import6anza per le esigenze di mobilità dei cittadini di Carrara.

 
Ulteriori informazioni:
Data mercoledý 15 febbraio 2012
Autore Ufficio Stampa Provincia di Massa-Carrara
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 16/02/2012
data di modifica: 16/02/2012
segnala a un amico
versione stampabile
web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^