Versione Accessibile
Versione Accessibile
indice di questa sezione:
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dai comuni
A chi rivolgersi
Ordinanze
Viabilità
Mappa della viabilità
Trasporti
Mappa delle strade provinciali
Procedimenti
Bandi

interessi in Trasporti e Viabilità
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente:
Ing. Stefano Michela
Tel. 0585/816409

Referenti
Vedi i singoli servizi

In redazione
Viabilità e lavori pubblici:
Renato Viscuso
Tel. 0585/816400
TPL:
Beatrice Gavarini
Te. 0585/816216
  ti trovi in: temi > Trasporti e Viabilità > News > Comunicati stampa

Memorario: slittano le novità previste con l’orario invernale
Ceccotti: posizione di Trenitalia vergognosa e inaccettabile.
Documento del Consiglio Provinciale
 
È vergognosa e inaccettabile la posizione di Trenitalia rispetto alla questione del Memorario”: non usa mezzi termini Domenico Ceccotti, assessore ai trasporti della Provincia di Massa-Carrara, commentando la comunicazione con la quale Trenitalia rendeva nota la decisione di far slittare le principali novità che avrebbero portato un sensibile rafforzamento dei servizi sul nostro territorio: miglioramenti che gli utenti aspettavano da anni perché andavano incontro ad esigenze cronicizzate.
Ma perché accade tutto questo? “E’ un obiettivo al quale stavamo lavorando da tre anni – prosegue Ceccotti – ed eravamo giunti ad un punto di incontro che Trenitalia aveva condiviso assieme a noi ed alle regioni Liguria e Toscana tanto da farne una presentazione alla stampa nel giugno scorso. Le Regioni avevano messo a disposizione le ingenti risorse necessarie, sei milioni di euro suddivise in parti uguali: aspettavamo solamente il via con l’entrata in vigore dell’orario invernale.
Invece è tutto sospeso. La motivazione che ci ha fornito Trenitalia – aggiunge l’assessore – è dovuta ad un contenzioso tra la stessa Trenitalia ed il Governo e riguarda il contratto di servizio generale per tutto il servizio a livello nazionale e l’adeguamento richiesto dalla stessa per 400 milioni di euro, sparito dalla finanziaria per il prossimo anno. Quindi, in modo inesplicabile – ha concluso Ceccotti - Trenitalia ha deciso di sospendere qualsiasi miglioria, compresa quella del Memorario, anche se i finanziamenti erano di carattere regionale”.
 
Il comportamento di Trenitalia, riferito da Ceccotti nell’ultimo consiglio provinciale, è stato ampiamente stigmatizzato dallo stesso consiglio in un documento votato all’unanimità con il quale ha invitato le regioni e le province interessate ad adoperarsi con tutte le iniziative necessarie affinché l’accordo venga rispettato da Trenitalia.
 
Ma quali erano le attese novità di Memorario, che deve il suo nome alla facilità con cui si possono ricordare gli orari: riguardavano la linea Pontremolese e i collegamenti tra la costa e Pisa. Ad oggi esiste un solo treno che collega direttamente Pontremoli a Firenze: tutti gli altri si fermano a Carrara, con immensi disagi. Da dicembre i treni che fermavano a Carrara avrebbero dovuto proseguire fino a Pontremoli: in questo modo la Pontremolese veniva dotata di cinque collegamenti per un totale, tra andata e ritorno, di dieci treni. I cinque treni sarebbero partiti da Firenze ogni due ore: a questo bisogna aggiungere che da Pontremoli ogni due ore un treno sarebbe partito alla volta della Spezia e Parma con un collegamento veloce, che andava ad aggiungersi a quello lento già esistente. Tutto questo avrebbe comportato la possibilità di avere ogni ora un treno che dalla Lunigiana si muoveva verso Parma e La Spezia.
 
Ma le novità riguardavano anche la linea tirrenica: da Pisa, infatti, sarebbe partito un treno ogni ora verso Carrara e, sempre ogni ora, un treno verso La Spezia. In questo modo le stazioni di Massa centro e La Spezia avrebbero avuto a  disposizione ogni trenta minuti un treno da e per Pisa.
Tutte risposte che incontravano le esigenze dei pendolari e che ora sono rinviate a quando Trenitalia avrà risolto il suo contenzioso con il Governo.
 
 
 
Ulteriori informazioni:
Data mercoledì 3 dicembre 2008
Fonte Ufficio Stampa Provincia di Massa-Carrara
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 03/12/2008
data di modifica: 15/11/2013
segnala a un amico
versione stampabile
web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^