Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

temi

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dal territorio
Biblioteche e Archivi
Procedimenti
Bandi

interessi in Cultura ed eventi
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente
D.ssa Claudia Bigi
Tel. 0585/816222
Sede
Palazzo Ducale 35 - 54100 Massa
Funzionario responsabile
Francesca Lazzerini
Tel. 0585/816232
Segreteria di settore
Dina Bertolini
Tel. 0585/816277
Dina Bertolini<
  ti trovi in: temi > Cultura ed eventi > News > Comunicati stampa

Sistema museale “Terre dei Malaspina e delle statue stele”
Il progetto 2015 di implementazione dei servizi e valorizzazione del patrimonio. Oltre 67 mila visitatori nel 2014

Terre dei Malaspina e delle statue stele è un  Sistema museale, nato nel 2008, comprende 16 musei, che sono lo specchio della complessità del territorio   e il cuore della sua identità culturale

Il Sistema viene istituito attraverso un Protocollo di Intesa, fra la Provincia di Massa-Carrara, i Comuni e altri Enti  proprietari/gestori di musei.

I musei “storici” presenti nella provincia di Massa-Carrara si caratterizzano per essere musei tematici, vetrine in grado di offrire una conoscenza ampia ed approfondita della storia del territorio dal più lontano passato alle più recenti trasformazioni. Tuttavia le scarse o nulle relazioni tra i soggetti, l’assenza di una qualche forma di coordinamento e di indirizzo ne davano un’immagine di insieme sfuocata nel panorama della realtà museale. La realizzazione del Sistema - cofinanziato dalla Regione Toscana nell’ ambito del Piano Integrato della Cultura a partire dal 2008 - ha consentito il potenziamento della qualità e quantità dei servizi offerti, consentendo di sfruttare al meglio le sinergie e favorendo nuovi investimenti ed economie di gestione.

Il risultato tangibile è dato dall’aumento dei visitatori, passati dai 50171 del 2008 ai 67561 del 2014, pari ad un incremento di circa il 35%, nonostante tre musei siano chiusi (uno per lavori in corso, due a causa del terremoto):  a questi vanno aggiunti 2032 alunni che nel 2014 hanno partecipato al progetto Museando.

Il progetto 2015, cofinanziato dalla Regione Toscana per un totale di 156 mila 500 euro (di cui 84 mila alla Provincia e 72 mila 5900 all’Istituto Valorizzazione dei castelli per la didattica museale) mira ad  implementare ulteriormente i servizi integrati e le attività di sistema coordinate a livello territoriale: comunicazione, valorizzazione, promozione, formazione e aggiornamento professionale, offerta  didattica.

Si prosegue nella valorizzazione delle collaborazioni già attivate con la Rete bibliotecaria provinciale, non trascurando l'integrazione dell'offerta culturale con l'ambito turistico e la promozione del territorio.

Un particolare rilievo è dato allo sviluppo e alla qualificazione dell' offerta attraverso attività rivolte a favorire la fruizione del patrimonio con l'abbattimento delle barriere di accessibilità sia culturali che fisiche.

Una novità per il 2015 è quella dell’azione “Musei a emissioni zero”, attraverso si inizia un percorso nel quale vengono adottate misure per l'efficienza energetica, diventando, dove possibile, potenziali centri di diffusione culturale anche di temi che richiamano al principio di responsabilità e all'etica della convivenza sostenibile.

Un'altra novità riguarda gli interventi promozionali, con la presenza del Sistema Museale Provinciale - con una dotazione che comprende gazebo e banner pubblicitari - ad eventi caratterizzati da una grande affluenza di pubblico, o in luoghi di forte afflusso di persone, come supermercati e stabilimenti balneari.

Il Laboratorio provinciale per la Didattica Museale, gestito da anni dall'’Istituto Valorizzazione Castelli (IVC), è il luogo di progettazione e coordinamento delle iniziative organizzate in campo di didattica museale.  A partire da questa annualità i percorsi didattici non sono rivolti solo agli studenti, ma a una fascia di pubblico più ampia, con particolare attenzione alle persone con disabilità e ai migranti.

Come previsto dalla Convenzione del Sistema museale, sono stati di recente istituiti la Commissione e il Comitato tecnico/scientifico.

In tutto le azioni previste per il progetto 2015 sono sette.

 

Musei libri aperti (trasversale al sistema museale e alla rete delle biblioteche)

L’azione si è sviluppata con due cicli di appuntamenti: la partecipazione ad “Amico museo” e quella alla Settimana della cultura Toscana e all’iniziativa “A ottobre piovono libri”. L’obiettivo è quello di realizzare un rapporto colaborativo tra musei, biblioteche e archivi.

Musei ad emissione zero. Percorso per l’efficienza energetica del Sistema museale.

Conquesta azione si vuole offrire il contributo dei musei al contenimento delle emissioni che alterano il clima. In questo caso i musei  oltre ad adottare misure per l’efficientamento, diventano potenziali centri di diffusione culturale su temi che riguardano la responsabilità e l’etica della convivenza sostenibile.

Sono tre le fasi di questo percorso. La realizzazione di un audit energetico, cioè una verifica degli edifici museali; l’individuazione di interventi e strumenti finanziari per migliorare la performance energetica; l’adesione a “progetti di compensazione delle emissioni attraverso l’acquisto di crediti da progetti di fonti rinnovabili i paesi in via di sviluppo e l’ottenimento del certificato Museo carbon neutral.

Kit promozionale del sistema museale

Sono previsti interventi promozionali, con veri e propri kit completi, in occasione di eventi con grande affluenza di pubblico o i luoghi di forte presenza

Il sistema museale per le persone con disabilità

L’obiettivo è quello di fare dei musei degli spazi inclusivi e di effettiva partecipazione, eliminando le barriere culturali e fisiche

Musei in musica

L’azione ha la finalità di riaffermare il ruolo del museo come laboratorio e spazio dove ospitare eventi e prevede la realizzazione di una rassegna di concerti collegati a un tema comune che riguarda il coinvolgimento di pubblici “nuovi” (migranti, giovani, ecc.). Questa azione, con il fine di rendere questi appuntamenti momenti di conoscenza complessiva, abbina alle performance delle degustazioni di prodotti collegate alle tematiche approfondite.

Customer satisfaction

Il rilevamento finora si è svolto, in maniera sporadica,  a livello di singolo museo. Si è pensato  di organizzare una campagna di rilevamento che riguardi l’intera rete, per individuare specifiche criticità per proporre strategie mirate a risolvere i problemi evidenziati. Per il primo anno c si concentra su orari e sull’efficacia della promozione. Sugli orari si interviene per coordinare le varie aperture.

Donne e Madonne

L’obiettivo è quello di far conoscere alcuni aspetti ancora poco noti della storia del territorio e sensibilizzare le comunità locali alla salvaguardia e alla conservazione di opere d’arte, le statue vestite,  che spesso versano in cattivo stato di conservazione e necessitano di particolari cure

 
Ulteriori informazioni:
Data gioved́ 12 novembre 2015
Fonte Ufficio Stampa Provincia di Massa-Carrara
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 12/11/2015
data di modifica: 12/11/2015
segnala a un amico
versione stampabile
in questa pagina...

 Collegamenti


Vai al sito del sistema museale



web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^