Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

temi

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dal territorio
Biblioteche e Archivi
Procedimenti
Bandi

interessi in Cultura ed eventi
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente
D.ssa Claudia Bigi
Tel. 0585/816222
Sede
Palazzo Ducale 35 - 54100 Massa
Funzionario responsabile
Francesca Lazzerini
Tel. 0585/816232
Segreteria di settore
Dina Bertolini
Tel. 0585/816277
Dina Bertolini<
  ti trovi in: temi > Cultura ed eventi > News > Comunicati stampa

Metafisica del quotidiano
Mostra di Sandro Luporini al Palazzo Ducale di Massa. Le opere degli ultimi 25 anni
 
Per molti il nome di Sandro Luporini significa Giorgio Gaber, al quale è stato legato da una trentennale collaborazione grazie alla quale sono nate quelle canzoni e quei monologhi conosciuti dal grande pubblico sotto il genere del “teatro-canzone”. Ma Luporini è prima di tutto un pittore che poi, grazie ad un incontro casuale, ha potuto  con l’uso della parola scritta dire quello che non avrebbe mai potuto con la pittura.
 
Metafisica del quotidiano”: è questo il titolo della mostra allestita al Palazzo Ducale di Massa dal 17 dicembre 2005 al  22 gennaio 2006. Promossa dalla Provincia di Massa-Carrara, in collaborazione con il Comune di Carrara e l’Associazione Diffusione arte e Cultura di Modena, l’esposizione raccoglie oli e opere grafiche dell’artista di Viareggio prodotte dal 1980 ad oggi.
 
Con questa mostra – ha dichiarato l’assessore alla cultura della Provincia di Massa-Carrara, Fabio Evangelisti prosegue il nostro impegno nell’organizzare rassegne dedicate agli aspetti e agli artisti più significativi del panorama nazionale ed internazionale ed alla valorizzazione  della realtà artistica della nostra regione”.
 
Luporini, dopo essere stato, intorno alla metà degli anni 50 del secolo scorso, uno dei protagonisti dell’esperienza milanese  del Realismo esistenziale, si è imposto nei decenni successivi come una delle più significative espressioni della pittura figurativa contemporanea.
 
Il mare, quello d’inverno: è questo il protagonista delle sue opere. Lì in una dimensione metafisica, sospesi nel tempo e nello spazio vengono collocati oggetti, avvenimenti e figure. “Il mare – come ha dichiarato lo stesso artista – è quasi una scusa, è un luogo in cui il tempo è bloccato, dove l’atmosfera è quella della sospensione. Le figure dipinte, rappresentano la solitudine, la nuova solitudine, di essere soli uno accanto all’altro”.
Abbastanza”: questa la risposta di Luporini a chi gli chiedeva se si sente solo. “Più per scelta che per costrizione, spero” è stata la chiosa finale dell’artista, un possibile verso di una canzone di chi per anni ha interpretato quei sentimenti .
 
La pittura e la scrittura: due modi espressivi  diversi ma che a volte possono evocarsi reciprocamente: “La pittura – dice Luporini ci offre una visione del mondo meno circostanziata: non si può parlare ad esempio del sociale. Alcune canzoni, però, come ‘Il dilemma o ‘L’illogica allegria’ assomigliano alle mie opere”.
 
Ulteriori informazioni:
Data venerdì 16 dicembre 2005
Fonte fficio Stampa Provincia di Massa
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 16/12/2005
data di modifica: 14/01/2013
segnala a un amico
versione stampabile
in questa pagina...

 Collegamenti

» La scheda evento
Tutte le informazioni sulla mostra e sull'artista


web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^