Versione Accessibile

il portale di servizi e informazioni della Provincia di Massa-Carrara

temi

Versione Accessibile
indice di questa sezione:
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dal territorio
Biblioteche e Archivi
Procedimenti
Bandi

interessi in Cultura ed eventi
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente
D.ssa Claudia Bigi
Tel. 0585/816222
Sede
Palazzo Ducale 35 - 54100 Massa
Funzionario responsabile
Francesca Lazzerini
Tel. 0585/816232
Segreteria di settore
Dina Bertolini
Tel. 0585/816277
Dina Bertolini<
  ti trovi in: temi > Cultura ed eventi > News > Comunicati stampa

Al Castello Malaspina si recupera “Redini”
Una performance di video mapping e danza contemporanea chiude il progetto “Invasioni” marted́ 5 agosto 2014. Era stata annullata a giugno per il maltempo

È una performance di video mapping e danza contemporanea a chiudere con uno dei tre eventi in programma (gli altri sono all’ex odpedale San Giacomo di Carrara e Fosdinovo) il progetto “Invasioni. Dispositivi inattuali” promosso dalla Provincia di Massa-Carrara all’interno dell’iniziativa regionale Toscanaincontemporanea. L’appuntamento è al Castello Malaspina di Massa, martedì 5 agosto 2014 alle 21,30 (ingresso gratuito)

Redini” questo il titolo, si sviluppa in relazione all'architettura di una suggestiva facciata all'interno del Castello Malaspina. Protagonisti dell’inziativa curata dall’associazione “L’ospite inatteso” e da Studio 47 sono Giacomo Della Pina, (video mapping), Silvia Franci (danza) e  Luca Bernier (Sound Design)

Il progetto si snoda sull'idea del filo: il filo che ci lega alla storia e al vissuto di questo luogo riportato alla nostra realtà contemporanea, il filo che crea connessioni tra codici artistici diversi, la perdita materiale dei fili nell'era del wireless e contemporaneamente la presenza di una iperconnettività, specchio di una realtà parallela e virtuale dove le relazioni diventano sempre più effimere.

Le Redini della performance sono in mano all'azione che si genera nel momento presente: danza, immagine e musica interagiscono tra loro e con l'architettura del castello con l'intenzione di imbastire nuovi legami reali e surreali anche con lo spettatore.

La facciata animata del castello diventa continuamente e repentinamente qualcos'altro; la danza riporta l'unico elemento umano.

Dall'idea del filo-tempo, il tempo quasi congelato del castello collegato al tempo presente dell'azione, ritroviamo echi di una storia che ci appartiene in cui il filo-legame assume varie connotazioni.

Redini evoca fili che si deformano in elastici a cui appigliarsi e grazie ai quali trovare sostegno, o legami che manovrano e limitano l'azione umana, o catene che la imprigionano. Un filo che può congiungere o distanziare, che genera percorsi intricati, semplici o complessi, che può venir reciso o nuovamente tracciato.

L'azione della performance gradualmente si riduce all'essenziale: immagine, musica e danza si ritrovano sullo stesso scarno tracciato, tutto resta appeso ad un filo…....e di tutta una storia non restano che delle foto.

“Redini” come detto chiude il progetto Invasioni, a conclusione del quale tre artisti, selezionati dalla Provincia di Massa-Carrara, attraverso una residenza di una settimana hanno dialogato con i luoghi e con gli spazi storici, entrando in relazione con la specificità culturale che ancora contengono, e che si veicola in nuove forme nella vita quotidiana, rinnovando la propria funzione di dispositivo di aggregazione. Sul castello Malaspina ha operato Cosimo Veneziano

 
Ulteriori informazioni:
Data luned́ 4 agosto 2014

data di creazione: 04/08/2014
data di modifica: 04/08/2014
segnala a un amico
versione stampabile
web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^