Versione Accessibile
Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Dove siamo
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dal territorio
Mercato del Lavoro
Formazione professionale
Lavoro
Istruzione
Orientamento
Offerte di lavoro
Loghi istituzionali
Procedimenti
Bandi

interessi in Istruzione - Formazione - lavoro
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente Pubblica Istruzione - Rete Culturale - Politiche di Genere
Dr.ssa Claudia Bigi
Sede
Palazzo Ducale
Piazza Aranci 35 Massa

Segreteria

Dina Bertolini 0585/816277



Dirigente Formazione Professionale e Politiche del Lavoro
Dr.ssa Marina Babboni
Sede
Via delle Carre n° 55 54100 Massa
Fabbricato A, quarto piano

Segreteria

Fabio Coltelli;
Marella Marchi;
Manuela Vallarino

0585/816674-654


  ti trovi in: temi > Istruzione - Formazione - lavoro > News > Comunicati stampa

Discriminazione sul lavoro, come difendersi
La Consigliera provinciale di Parità Informa e Risponde
 
Che cos’è la discriminazione di genere (tra maschi e femmine) sul lavoro, secondo la legge 125/91:

“È discriminazione qualsiasi Atto, Patto o Comportamento, che produca un effetto pregiudizievole discriminando, anche in via indiretta, i lavoratori in ragione del sesso”.
 
Facciamo alcuni esempi di comportamenti vietati dalla legge:
- Stai per accettare un lavoro e ti sottopongono un modello di assunzione con domande su: stato di gravidanza, stato di famiglia, intenzioni per il futuro (matrimonio, ecc.).
- All’atto dell’assunzione ti invitano a sottoscrivere dimissioni in bianco, oppure ad impegnarti a non avere figli per un certo periodo, o pretendono che ti sottoponga ad un test di gravidanza.
Se poi all’atto dell’assunzione ti richiedono determinati requisiti, come ad esempio , altezza minima, capacità di forza fisica, particolari requisiti professionali, si tratta di requisiti sospetti e occorrerà dimostrare che sono davvero essenziali per lo svolgimento del tuo lavoro.
- Al rientro della maternità sei stata adibita a mansioni di contenuto inferiore a quelli precedenti?
- Le mansioni che darebbero diritto ad uno sviluppo della tua carriera vengono sistematicamente assegnate ai tuoi  colleghi maschi?
- Sei stata oggetto di molestie sessuali anche verbali e ciò ha bloccato la tua carriera o ha indirettamente causato il tuo licenziamento’?
 
Tutti questi comportamenti possono rientrare nel concetto di discriminazione descritto dalla legge 125/91 e sono perseguibili.
 
Chi ritiene di subire  una discriminazione sul lavoro può quindi rivolgersi a:
Ufficio della Consigliera di Parità, che ha sede presso l’Assessorato alle Politiche Formative e del Lavoro in Via delle Carre, n.55 a Massa CAP 54100.
Tel. 0585-816729 Fax 0585-816685
il martedì ed il giovedì mattina dalle ore 9.00 alle 12.00;
il giovedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 17.00.
 
Ulteriori informazioni:
Data martedì 11 gennaio 2005
Fonte Ufficio Stampa Provincia di Massa
uffstampa@provincia.ms.it

data di creazione: 15/02/2005
data di modifica: 29/06/2012
segnala a un amico
versione stampabile
web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^