Versione Accessibile
Versione Accessibile
indice di questa sezione:
Dove siamo
News
Comunicati stampa
Dalla Provincia
Dalla Regione
Dal territorio
Mercato del Lavoro
Formazione professionale
Lavoro
Istruzione
Orientamento
Offerte di lavoro
Loghi istituzionali
Procedimenti
Bandi

interessi in Istruzione - Formazione - lavoro
sono un cittadino vai »
sono un'azienda vai »

servizi on line
bandi vai »
delibere vai »
modulistica vai »

informazioni utili:

Centralino: 0585/816111

Dati Utili
Dirigente Pubblica Istruzione - Rete Culturale - Politiche di Genere
Dr.ssa Claudia Bigi
Sede
Palazzo Ducale
Piazza Aranci 35 Massa

Segreteria

Dina Bertolini 0585/816277



Dirigente Formazione Professionale e Politiche del Lavoro
Dr.ssa Marina Babboni
Sede
Via delle Carre n° 55 54100 Massa
Fabbricato A, quarto piano

Segreteria

Fabio Coltelli;
Marella Marchi;
Manuela Vallarino

0585/816674-654


  ti trovi in: temi > Istruzione - Formazione - lavoro > News > Comunicati stampa

Provincia di Massa-Carrara: 6 milioni di euro per la formazione e l’occupazione tra il 2012 e il 2013
Bilancio delle attività e nuovi bandi per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro.
L’Assessore Parrini: “Puntiamo su molteplici azioni con l’obiettivo unico di rafforzare il mercato del lavoro”


Puntare su un’offerta formativa sempre più personalizzata per accrescere le competenze individuali nell’ottica di favorire l’accesso al mercato del lavoro soprattutto nel contesto della crisi economica attuale.

Questa la linea guida alla base delle attività formative e delle politiche attive del lavoro della Provincia di Massa Carrara che saranno finanziate con le risorse del Fondo Sociale Europeo per 6 milioni di euro nei prossimi due anni di programmazione (2012-2013) e che sono state illustrate oggi, unitamente al bilancio degli interventi già attuati, in una conferenza stampa dall’Assessore alle Politiche del lavoro e alla Formazione professionale, Raffaele Parrini, insieme alla Dirigente del Settore, Maria Silvia Teani.

 “Abbiamo scelto di muoverci su più direttrici – ha dichiarato l’Assessore Parrini - dai voucher per la formazione professionale individuale alle attività di raccordo tra la scuola, la formazione e il lavoro, fino alle misure per combattere l’esclusione sociale e i bandi per la stabilizzazione dei contratti per le imprese. Sono tutte azioni di sistema, con l’obiettivo comune di rafforzare il mercato del lavoro e in particolare i settori produttivi strategici del territorio provinciale, come la meccanica industriale e il comparto del marmo. Questo è il principio ispiratore che ha guidato le nostre scelte per le azioni attuate fino ad oggi e quelle che saranno effettuate nei prossimi mesi”.    

Su un totale di 26 milioni di euro di risorse disponibili per la programmazione complessiva 2007-2013, la Provincia ha già investito oltre 18 milioni di euro in progetti per la formazione e le politiche attive del lavoro che si sono concretizzati in percorsi formativi individuali, opportunità di finanziamento per l’accrescimento delle competenze professionali e azioni di supporto con un sistema integrato di misure mirate per target di utenza (giovani, donne, imprese, disoccupati e inoccupati, soggetti svantaggiati) compresi i percorsi specifici per i destinatari di ammortizzatori sociali. Per una valutazione delle attività svolte sia in termini di esiti occupazionali, sia di qualità dell’offerta formativa percepita dai gruppi di riferimento, tra il 2012 e il 2013 sarà effettuata un’indagine  commissionata dalla Provincia alla Società Disamis di Roma. La ricerca sarà condotta attraverso 900 interviste agli allievi in uscita dai corsi di formazione svolti dal 2010 ad oggi e a 9 mesi di distanza dalla loro conclusione, mentre per le attività formative in essere è previsto un servizio di rilevazione, in tempo reale, del livello di qualità percepito sia dal gruppo di allievi sia dallo staff docente attraverso la compilazione, a metà e alla fine del percorso formativo, di un apposito questionario di gradimento dei contenuti e delle modalità di svolgimento del corso. In questo modo sarà possibile avere un quadro del livello della formazione offerta e delle dinamiche occupazionali al termine delle attività formative intraprese da inoccupati-disoccupati e finanziate dal Fondo Sociale Europeo.

“Al momento della programmazione 2007-2013 dei fondi strutturali europei era prevista una crescita occupazionale in Europa trainata dall’innovazione tecnologica e dalla diffusione delle ICT (Information & Communication Technologies) sostenuta da adeguati programmi di formazione – ha aggiunto la Dirigente del Settore, Teani – ma la crisi economica mondiale ha di fatto bloccato lo sviluppo nei Paesi dell’Eurozona, per cui la domanda di formazione non è più indotta da settori trainanti o da programmi di investimenti strategici delle aziende, se non in casi particolari, ma tende a personalizzarsi alla ricerca di percorsi adeguati ad accrescere le competenza degli individui. Da qui l’esigenza di un’offerta formativa sempre più flessibile o la ricerca di strumenti per valorizzare le capacità di autoimprenditoria”.

Leggi tutto>>

 
Ulteriori informazioni:
Data venerdì 1 giugno 2012

data di creazione: 01/06/2012
data di modifica: 11/07/2013
segnala a un amico
versione stampabile
in questa pagina...

 Collegamenti

» Guarda il video


 Allegati

Leggi tutto


web design Aicod
il Portale di Massa
portale massa carrara: un sito dell'Amministrazione Provinciale di Massa-Carrara
  Home / Amministrazione Provinciale / temi / interessi / atti e documenti / 
© Provincia di Massa Carrara - tutti i diritti riservati
disclaimer \ credits
^ Torna a inizio pagina ^